Padovano
stampa

San Martino di Lupari: una famiglia in partenza per l'Etiopia con il Cuamm

Alice Pierobon e Davide Puiatti si sono conosciuti nel collegio del Cuamm, quando nel 2000, lei da San Martino di Lupari, lui da Prata di Pordenone si sono trasferiti a Padova per studiare all'università. Il sogno dell'Africa c'era da sempre e ora, dopo il matrimonio e la nascita di due figli, si concretizza. Lunedì 21 maggio, infatti, partono alla volta di Wolisso.

Parole chiave: san martino di lupari (11)
San Martino di Lupari: una famiglia in partenza per l'Etiopia con il Cuamm

Si sono conosciuti nel collegio del Cuamm, quando nel 2000, lei da San Martino di Lupari, lui da Prata di Pordenone si sono trasferiti a Padova per studiare all'università. Lei medicina, lui ingegneria. Il sogno dell'Africa c'era da sempre e ora, dopo tappe fondamentali come il matrimonio e la nascita di due figli, si concretizza. Lunedì 21 maggio, infatti, partono alla volta di Wolisso, Etiopia, dove rimarranno un tempo di 5 mesi per il tirocinio di Alice, inserita nel progetto Jpo del Cuamm.
 
«A 39 anni, finalmente realizzo un sogno ­ afferma Alice Pierobon, che è specializzanda in Igiene e Medicina preventiva e attualmente lavora presso il Dipartimento di Prevenzione di Bassano ­. Partire con tutta la famiglia, insieme ai bambini, potrà essere più complicato, le preoccupazioni sono maggiori, ma di certo sarà un momento molto formativo per tutti. In fondo, una volta, con il Cuamm partivano per lo più famiglie e ci siamo detti: perché non farlo anche oggi, che le comunicazioni sono più semplici e le distanze si sono "ridotte"?». E prosegue Davide Puiatti: «Volevamo far conoscere ai bambini una realtà molto diversa da quella in cui viviamo e, sentendo amici che hanno fatto la nostra stessa scelta, siamo convinti che ci farà bene, come persone e come famiglia».
 
Alice e Davide, infatti, andranno in Etiopia, nello stesso ospedale da cui sono appena rientrati Alessia Compostella e Roberto Magaton, sempre luparensi, impegnati per un anno con il Cuamm, a Wolisso, insieme ai loro tre bimbi. Una sorta di passaggio del testimone, anche Alice è medico, infatti, e potrà approfondire il suo lavoro nella cura delle malattie infettive. Davide, che continuerà a distanza il lavoro nell'azienda di cui è socio, darà una mano nell¹ambito delle manutenzioni e della logisticaŠ
 
«Partiamo consapevoli che sarà un periodo breve, 5 mesi, ovvero la durata prevista per il tirocinio di Alice che poi, una volta rientrata, dovrà specializzarsi, ma saranno mesi densi, in cui dovremo ascoltare molto, avere tanta pazienza e disponibilità a fare quello che serve, oltre che dare la massima disponibilità. E chissà che sia solo una "prima volta", e che il futuro ci permetta di partire per un periodo anche più lungo», concludono Alice e Davide.

Fonte: Comunicato stampa
San Martino di Lupari: una famiglia in partenza per l'Etiopia con il Cuamm
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento