Chiesa

Papa Francesco ha indetto la Giornata, scegliendo come data quella in cui gli ortodossi celebrano già un'iniziativa simile. Essa servirà a far riscoprire ai cristiani la “propria vocazione di custodi del creato” e testimonierà “la nostra crescente comunione con i fratelli ortodossi”

Discernere le situazioni “per amore della verità”, e sviluppare “un’accoglienza reale” di chi, “in seguito all’irreversibile fallimento” del proprio matrimonio, ha intrapreso “una nuova unione”. A chiederlo è Francesco, nella prima udienza generale dopo la pausa di luglio

Sindaci di oltre 70 Paesi del mondo, riuniti il 21 e 22 luglio in Vaticano per incontrare Francesco e riflettere su clima e moderne schiavitù. Ai primi cittadini il Pontefice ha ricordato che "il lavoro più serio e più profondo" per la costruzione di una coscienza ecologica si fa "dalla periferia verso il centro".

L'annuncio oggi a mezzogiorno, in contemporanea in Vaticano e nelle due diocesi, di Padova e di Mantova. Parroco di Sant’Antonio di Porto Mantovano e vicario episcopale per la Pastorale della Diocesi di Mantova, il nuovo vescovo ha 60 anni. Immediato il benvenuto dei Vescovi del Triveneto

Il sacerdote succede a don Donato Pavone. Lo annuncia il Vicario generale, mons. Adriano Cevolotto, in una riflessione che verrà pubblicata nel prossimo numero della Vita del popolo, nella quale, oltre a fare gli auguri al nuovo Delegato, si sottolinea l'importante apporto dato da don Donato in questi anni.

Si apre una nuova fase per la Comunità Missionaria di Villaregia dopo il commissariamento. L'Assemblea generale straordinaria ha infatti eletto il nuovo presidente della Comunità, p. Amedeo Porcu, che dovrà dirigere l’Associazione per i prossimi 6 anni. Nel nuovo Consiglio anche una missionaria di Mirano, Renata Bonato

L’arrivo di Papa Francesco in Paraguay è stato accompagnato da elementi che hanno portato alla memoria gli anni delle reducciones, cioè delle piccole comunità create dai missionari della Compagnia di Gesù per avvicinare gli indios.

“Terra, casa e lavoro per tutti sono diritti sacri. Vale la pena di lottare per essi. Che il grido degli esclusi si oda in America Latina e in tutta la terra" ha detto il Papa all'incontro mondiale dei Movimenti popolari, in Bolivia, che ha parlato della destinazione universale dei beni e ha chiesto perdono per i crimini contro le popolazioni indigene durante la “conquista". Il futuro dell'umanità, ha detto “è nelle mani dei popoli"

Monsignor Mario Melanio Medina, vescovo della diocesi di San Juan Bautista de Las Misiones, dove operano i missionari fidei donum trevigiani: ''Viviamo una grande gioia per la visita del Papa, ci siamo preparati bene. Francesco ci viene a portare il suo messaggio di pace, ma ci sprona anche a una conversione pastorale, a fare autocritica''. Lo storico ruolo dei gesuiti in Paraguay e l’attenzione al creato.

L’Eucaristia “ci fa uscire dall’individualismo per vivere insieme la sequela e ci dà la certezza che ciò che possediamo e ciò che siamo, se è accolto, benedetto e offerto, mediante il potere di Dio, con il potere del suo amore, diventa pane di vita per gli altri" ha detto il Papa alla messa a Santa Cruz de la Sierra

Parla monsignor Oscar Aparicio, arcivescovo di Cochabamba e presidente della Conferenza episcopale boliviana: "Il Paese non è più una Repubblica ma uno Stato plurinazionale, anche se resta ancora molto da fare per costruire una Bolivia unita per tutti i boliviani". Sull'incontro con i movimenti l'arcivescovo chiarisce che "il Papa visiterà i movimenti popolari e non i movimenti sociali".

Il Papa, che nell’omelia della Messa celebrata nel Parco del Bicentenario, a Quito, di fronte a circa un milione e mezzo di fedeli, si è soffermato su due grida: il “grido” di Gesù nell’ultima cena, sotto forma di “sussurro”, e il “grido di indipendenza” dell’America Ispanofana, risuonato proprio qui duecento anni fa.

In questi giorni il vescovo, Gianfranco Agostino Gardin, sta procedendo ad effettuare alcune nomine riguardanti trasferimenti di sacerdoti, in particolare di parroci. Ecco gli avvicendamenti annunciati in questo fine settimana e quelli resi noti il 14 e 21 giugno.