Chiesa

Forte la denuncia di Francesco a Redipuglia, nel centenario della Grande guerra: "Oggi dietro le quinte ci sono interessi, piani geopolitici, avidità di denaro e di potere, e c’è l’industria delle armi… E questi pianificatori del terrore, questi organizzatori dello scontro, come pure gli imprenditori delle armi, hanno scritto nel cuore: 'A me che importa?'".

Il prossimo 23 novembre verrà canonizzato da papa Francesco in piazza san Pietro. E’ l’unico vescovo di Treviso proclamato santo per la Chiesa universale, mentre per la Chiesa particolare di Treviso abbiamo altri due Vescovi beati: Ludovico Barbo (1437-1443), ed il beato Andrea Giacinto Longhin.

Sabato 13 settembre papa Francesco sarà a Redipuglia, nel luogo che custodisce i resti di oltre 100mila soldati caduti durante la Grande guerra. Il Santo Padre pregherà per i morti di tutte le guerre, ma soprattutto invocherà il dono della pace sui conflitti in corso. I settimanali del Triveneto pubblicano nell'occasione un ampio inserto dedicato alla visita e alla memoria di quella che fu chiamata da Benedetto XV "inutile strage"

Il Vescovo nell'omelia in San Pietro ha ricordato “il cristiano, il prete, il vescovo, il papa che ha saputo compiere un vero e concreto cammino di santità". E ha detto: “Chiediamo a san Pio X un più vivo amore a Cristo per la nostra Chiesa diocesana, per la Chiesa universale, per ciascuno di noi". 

Al sacrario che ospita le spoglie di 14.550 caduti dell’esercito austroungarico papa Francesco pregherà per le vittime di tutte le guerre e per il dono della pace. Annunciando la sua visita, il pontefice ha rivelato che il nonno Giovanni combatté sul Piave durante la Grande guerra

Sono partiti lunedì 25 agosto in treno e in aereo per il pellegrinaggio diocesano guidato dall'Unitalsi con destinazione Lourdes. Appuntamento atteso da tanti malati che saranno seguiti dal personale specializzato, sorelle dell'Unitalsi e barellieri

La grande messa conclusiva della VI Giornata asiatica della Gioventù è l'occasione per Francesco di "scuotere" i ragazzi del continente: "Non dormite, avete con voi la consolazione dei martiri che hanno vinto sulla morte ma anche la responsabilità di portare Cristo sulla grande frontiera dell'Asia. Non siete soltanto una parte del futuro della Chiesa: siete anche una parte necessaria e amata del presente della Chiesa!". La prossima Giornata asiatica della gioventù, nel 2017, sarà in Indonesia.

Oltre 1 milione di persone ha affollato la piazza Gwanghwamun, "cuore" di Seoul, per partecipare alla beatificazione di Paolo Yun Ji-chung e i suoi 123 compagni. Nel tragitto verso l'altare, papa Francesco si ferma al picchetto dei familiari delle vittime del Sewol e parla con uno dei sopravvissuti. Durante l'omelia sottolinea l'importanza di ascoltare ancora oggi questi grandi testimoni: "Viviamo fra grandi ricchezze e abbiette poverta'". Alla preghiera dei fedeli, un sacerdote cinese chiede a Dio "libertà" per la Chiesa del suo Paese.

I partecipanti al 4° Eurojamboree in corso in Normandia, al quale sono presenti anche 700 guide, esploratori, Capo e Capi dei Distretti di Treviso, sulle orme di santa Teresina e Robert Schuman

Dopo la recita dell'Angelus il pontefice ha parlato della drammatica situazione in Iraq e a Gaza, annunciando di aver nominato suo inviato personale in Iraq il cardinale Fernando Filoni, partito oggi per il paese

Padre Diego Cazzolato, originario di Biadene, svolge il suo servizio nella diocesi di Daejeon, dedita al dialogo interreligioso, dove si svolgerà la Giornata della Gioventù Asiatica alla presenza di papa Francesco, impegnato dal 14 al 18 agosto nella visita pastorale nella Corea del Sud. Lo abbiamo intervistato.

A San Rossore è in corso la terza route nazionale dell'Agesci, dopo quelle del 1975 a La Mandria (Piemonte) e del 1986 a Piani di Pezza (Abruzzo). Oltre 30mila gli scout presenti tra i 16 e i 21 anni, cui vanno aggiunte le numerose delegazioni straniere. La riserva naturale è diventata una vera e propria ''città'' suddivisa in cinque quartieri.

E’ ormai partito il conto alla rovescia per il grande appuntamento diocesano di sabato 23 A presiedere la solenne concelebrazione sarà il Segretario di Stato di Sua Santità, il cardinale Pietro Parolin, che ha accettato l’invito del nostro Vescovo. Lo abbiamo raggiunto nei giorni scorsi e gli abbiamo chiesto di rileggere, per i nostri lettori, la figura di Pio X. agosto al santuario mariano delle Cendrole.

Pellegrinaggio a Cima Grappa nel centenario della morte di papa Sarto. Insieme le tre parrocchie della diocesi particolarmente legate al suo ricordo: Riese Pio X, Tombolo e Salzano

I vescovi italiani indicono per il 15 agosto una giornata di preghiera nazionale. Invitano a pregare affinché gli oppressori desistano, ma anche perché i fratelli e lo sorelle che soffrono, a motivo della loro fedeltà a Cristo, siano sostenuti con la grazia di Cristo. E l'Europa non può continuare a essere ''cieca e muta''.

A 100 anni dallo scoppio della prima guerra mondiale e a 70 dallo storico sbarco, si terrà in Normandia dal 1° al 10 agosto l’Eurojamboree, il 4° raduno internazionale dell’Unione internazionale delle guide e scout d’Europa. Sono 5mila i ragazzi italiani, tra gli 11 ed i 16 anni, che vi prenderanno parte. I coetanei arriveranno da 18 diversi Paesi europei.

“Un luogo credibile nel quale i cristiani sappiano costruire relazioni di vicinanza e sostegno alle giovani generazioni, rispondendo alla loro domanda di significato e di rapporti umani autentici”. E' l’identikit della scuola cattolica che emerge dalla nota pastorale della Cei diffusa mercoledì 30 lugli.

Il Vicario generale della nostra diocesi, sta per lasciare il suo incarico. In questa intervista racconta sette anni di servizio alla chiesa trevigiana e ai Vescovi con i quali ha collaborato. E guardando in prospettiva, al grande passaggio delle Collaborazioni pastorali, dice: “Questo non è ancora il tempo dei frutti, dobbiamo avere il passo e i sentimenti del seminatore”, certi che il Signore accompagna la Chiesa.