Chiesa
stampa

BUONGIORNO DI SPERANZA. San Giuseppe, intercede per le famiglie e per tutti in questo momento doloroso

“Io amo molto San Giuseppe perché è un uomo forte e silenzioso. Sulla mia scrivania ho un'immagine di San Giuseppe mentre dorme e quando ho un problema o una difficoltà io scrivo un biglietto su un pezzo di carta e lo metto sotto la statua di San Giuseppe affinché lui possa sognarlo”. Così confidava papa Francesco, a Manila nel 2015, parlando alle famiglie.

Parole chiave: buongiorno di speranza (165), buongiorno (200), speranza (79), san giuseppe (35), don antonio guidolin (21)
BUONGIORNO DI SPERANZA. San Giuseppe, intercede per le famiglie e per tutti in questo momento doloroso

“Io amo molto San Giuseppe perché è un uomo forte e silenzioso. Sulla mia scrivania ho un'immagine di San Giuseppe mentre dorme e quando ho un problema o una difficoltà io scrivo un biglietto su un pezzo di carta e lo metto sotto la statua di San Giuseppe affinché lui possa sognarlo”. Così confidava papa Francesco, a Manila nel 2015, parlando alle famiglie. La famiglia rimane per Giuseppe di Nazareth l'orizzonte di tutta la sua presenza nei Vangeli. Una presenza nascosta, discreta, vigile, efficace. Non dice una parola, ma agisce. Non chiacchiera, ma riflette, anche... nel sonno. C'è tale silenzio interiore e capacità di ascolto in quest'uomo, che percepisce il brusio degli angeli anche quando dorme. Come non fidarsi di una persona così? Come non aver fiducia che se gli chiedi qualcosa di importante per la vita tua e di chi è caro, lui non ti ascolti e non agisca di conseguenza presso suo figlio...adottivo ? Ne era sicura una donna dinamica, e non bigotta, come Santa Teresa d'Avila. “Non fui mai portata – scrive nella sua autobiografia – a certe devozioni che praticano certe donne in certe cerimonie che io non ho mai potuto soffrire... che sapevano di superstizione”. Ma con san Giuseppe è tutta un'altra cosa: “Lo presi come mio avvocato e mi raccomandai a lui a con fervore. Non mi ricordo fin'ora di non averlo mai pregato di una grazia senza averla subito ottenuta”. Per Teresa, se ogni santo è “specializzato” in un particolare necessità, San Giuseppe estende il suo patrocinio su tutte. Il motivo ? Perché fa in cielo quello che faceva in terra quando come padre poteva comandare ogni cosa a Gesù. Oggi, tutta la Chiesa italiana, con umile, fervorosa preghiera, bussa al cuore di Giuseppe di Nazaret, che non mancherà di intercedere per tutti in questo momento così doloroso e difficile.

Tutti i diritti riservati
BUONGIORNO DI SPERANZA. San Giuseppe, intercede per le famiglie e per tutti in questo momento doloroso
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento