Chiesa
stampa

Bertilla "torna" a Treviso

Per riscoprire la figura della santa della carità, - in occasione del ritorno delle sue reliquie a Treviso, per il centenario dalla nascita - organizzate in diocesi molteplici iniziative: non solo celebrazioni eucaristiche, ma anche pellegrinaggi, un convegno, una lettura scenica, una rappresentazione teatrale. 

Bertilla "torna" a Treviso

Nelle prossime settimane entreranno nel vivo le iniziative promosse dalla Diocesi di Treviso e dall’Istituto delle Suore Maestre di Santa Dorotea figlie dei Sacri Cuori per il Centenario della morte di santa Bertilla Boscardin (1922-2022).

L’arrivo a Spinea e a Treviso

Dal 20 al 25 ottobre nell’auditorium Santa Croce (ex ospedale San Leonardo, a Treviso) sarà esposta alla venerazione dei fedeli l’urna con le reliquie del corpo di santa Bertilla (ogni giorno dalle 8.30 alle 18.30), che giungerà nel territorio diocesano giovedì 20 ottobre, alle 15, nella chiesa parrocchiale di Santa Bertilla, a Spinea, dove alle 15.30 il vescovo emerito Gardin presiederà la celebrazione eucaristica. 

Alle 18.30 dello stesso giorno  è previsto l’arrivo dell’urna a Treviso, all’auditorium Santa Croce, dove si terrà una Liturgia della Parola. Alle 21 la veglia di preghiera per i giovani nella chiesa di San Leonardo a cura della Comunità Vocazionale, della Pastorale giovanile del Vicariato urbano e della Cappellania universitaria.

Nei giorni in cui l’urna della santa sosterà in auditorium, persone singole, parrocchie e associazioni possono organizzare un momento di pellegrinaggio e di preghiera davanti all’urna della Santa. Per i singoli e i gruppi è proposto un breve itinerario di fede nei locali dell’Oasi di Santa Bertilla; a tutti verrà consegnata un sussidio per la preghiera. Le suore Dorotee della Cappellania universitaria sono a disposizione per accompagnare i gruppi e accogliere i pellegrini. 

Per le prenotazioni dei gruppi: santabertilla2022@ gmail.com, 3397080682. Liturgie del giorno dal 20 al 24 ottobre: lodi mattutine all’auditorium S. Croce, ore 8; sacramento della Riconciliazione all’oasi S. Bertilla, ore 9-11; 15-17; celebrazione eucaristica nella chiesa di S. Leonardo (S. Rita), alle 18.30.

In preparazione alla “Settimana di santa Bertilla”, sabato 15 alle 16 nella chiesa di S. Leonardo, “Sulla via dei carri. Il viaggio di una Santa: Bertilla umile fiore dei Berici”: sacra  rappresentazione curata da “Il Melograno for the disabled children” e “Il Cenacolo dei poeti vicentini”.

Convegno sulla cura del malato

Venerdì 21 alle 18, a Ca’ dei Carraresi, convegno sul tema: “La cura del malato: questione di giustizia e di pace?”, interviene Mariella Enoc, presidente dell’ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma; introduce e modera Enrico Busato, primario di Ostetricia e Ginecologia all’Ospedale Ca’ Foncello.

L’omaggio di Michela Cescon

Sabato 22 ottobre alle 21 nella chiesa di San Francesco viene presentato «Annetta», incanto per voce sola con l’attrice e regista Michela Cescon, su testo di Fiorella Colomberotto.

Martedì 25, alle 15, arrivo dell’urna nella chiesa dell’ospedale Ca’ Foncello, dove, alle 17, ci sarà una celebrazione eucaristica aperta in particolare ai malati e al personale. Alla sera, alle 20.30, nella chiesa di Fiera (Treviso): musica e preghiera con la partecipazione del coro “Ad nundinas”, diretto dal maestro  Michele Pozzobon.

Mercoledì 26, alle 11, benedizione della nuova statua di santa Bertilla all’ospedale Ca’ Foncello.

Mercoledì 26 ottobre, alle ore 17, arrivo dell’urna della santa in Cattedrale, dove alle 18.30 ci sarà la celebrazione eucaristica presieduta dal vescovo Michele Tomasi.

Alle 20 le spoglie della santa lasceranno Treviso, alla volta di San Martino di Lupari, dove, alle 21.00 inizierà in chiesa la veglia notturna di preghiera. Giovedì 27, in chiesa a San Martino di Lupari, alle 7.30 si reciteranno le lodi mattutine, mentre alle 9.30 ci sarà la celebrazione eucaristica.

La celebrazione del centenario di santa Maria Bertilla, suora infermiera dell’Ospedale di Treviso, può essere per tutti un’occasione importante per portare l’attenzione delle nostre comunità sulle esigenze del malato e delle persone più deboli. 

Tutti i diritti riservati
Bertilla "torna" a Treviso
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento