Chiesa
stampa

Festa di San Liberale. L'invito di mons. Bettazzi ad essere Chiesa che annuncia il Risorto

Mercoledì sera 27 aprile la Diocesi e la città di Treviso hanno festeggiato il suo Patrono nella celebrazione eucaristica in Cattedrale presieduta dal vescovo emerito di Ivrea.

Parole chiave: bettazzi (2), san liberale (16), treviso (1521), patrono (6), cattedrale (54), diocesi (320)
Festa di San Liberale. L'invito di mons. Bettazzi ad essere Chiesa che annuncia il Risorto

San Liberale è un patrono che ci richiama all'ascolto della Parola, al coraggio nella fedeltà al Signore per essere anche oggi, come allora, Chiesa che annuncia a tutti il Signore Risorto!

A questo ha invitato tutta la nostra comunità diocesana e la città di Treviso che mercoledì sera 27 aprile alle 19.00 ha festeggiato il suo Patrono nella celebrazione eucaristica in Cattedrale mons. Luigi Bettazzi Vescovo emerito di Ivrea che ha presieduto la celebrazione. Con voce  potente, alla "stagionata"  - così lui stesso la definisce all'età di 93 anni - ha richiamato tutti, giovani e adulti ad una rinnovata adesione al Vangelo. Ci ha spronato con forza ad essere impegnati, nello spirito del Concilio Vaticano II,  nel vivere come cristiani una fede consapevole, partecipata soprattutto nella celebrazione eucaristica. Oggi, così diceva il vangelo di Giovanni, siamo noi i "Beati che non hanno visto e hanno creduto" e continueremo ad esserlo se ci riaffidiamo continuamente - come ha fatto S. Liberale nella sua vita di credente - al Signore, nella sua Chiesa, nella liturgia celebrata e vissuta nella Comunità. Alla messa erano presenti numerosi aderenti di Ac, per il tradizionale pellegrinaggio diocesano, vissuto quest'anno anche come evento giubilare.

Festa di San Liberale. L'invito di mons. Bettazzi ad essere Chiesa che annuncia il Risorto
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento