Chiesa
stampa

Il Vescovo a Spinea in casa di riposo delle suore: "Grazie per la vostra passione educativa"

Mons. Michele Tomasi per la prima volta domenica 24 maggio ha celebrato messa e visitato la casa di riposo delle Figlie di San Giuseppe del Caburlotto. Una domenica speciale che ha coinciso con la festa dell’Ascensione ed è stata la prima che ha visto in tutta Italia l’apertura ai fedeli delle chiese per la messa.

Parole chiave: vescovo tomasi (92), michele tomasi (82), scuole paritarie (83), educazione (44)
Il Vescovo a Spinea in casa di riposo delle suore: "Grazie per la vostra passione educativa"

“Se guardiamo alla società in cui viviamo, vediamo che le distanze e la disuguaglianza aumentano e ci paiono incolmabili. Ma andando anche soltanto un po' in profondità troviamo il Signore, che sostiene e potenzia la nostra umanità». Sono le parole pronunciate dal Vescovo mons. Michele Tomasi che per la prima volta domenica 24 maggio a Spinea ha celebrato messa e visitato la casa di riposo delle suore Figlie di San Giuseppe del Caburlotto. Una domenica speciale che ha coinciso con la festa dell’Ascensione ed è stata la prima che ha visto in tutta Italia l’apertura ai fedeli delle chiese per la messa.

Il Vescovo ha tra l’altro ringraziato le suore per la loro “passione educativa” che si esprime in molte scuole dell’infanzia sparse nel Veneto e non solo. “Un segno e una manifestazione di questo «amore ritrovato» - ha aggiunto mons. Tomasi - è sicuramente la passione educativa del vostro fondatore, il beato sacerdote veneziano Luigi Caburlotto, che si è trasmessa alla vostra congregazione. Questa passione dovrebbe essere di tutta la comunità cristiana, perché tutti dovremmo essere convinti, in prima persona, che Dio Padre dà forma sempre nuova e bella alla sua Chiesa.

Sono felice di essere qui anche come segno di vicinanza - ha aggiunto Tomasi - a tutte le persone che sono nelle case di riposo perché non devono essere tagliate fuori dalla nostra società, sono la nostra memoria. Per questo nostro tempo complicato e difficile – ha aggiunto ancora - non lasciamo indietro nessuno, saremmo tutti più poveri. Riconosciamo piena dignità di vita ad ogni momento dell'esistenza umana: ogni vita è degna di essere vissuta.

Parlando della passione educativa della Chiesa, il Vescovo ha ricordato la situazione di difficoltà in cui si trovano le scuole paritarie. “Queste scuole offrono un grande servizio alla collettività, allo Stato. Nessuno chiede privilegi ma sarebbe veramente un impoverimento per la nostra società, per le nostre famiglie, se a causa del Coronavirus saremo portati a chiudere queste realtà. Dobbiamo avere una grande alleanza tra tutti: Chiesa, Istituzioni e famiglie perché l'educazione dei figli è un valore importante”.

Mons.Tomasi, accompagnato dalla madre generale suor Francesca Lorenzet, ha quindi visitato la grotta nel giardino della casa che è una copia di quella di Lourdes. La casa di riposo delle suore ospita dal 1961 le religiose che non possono continuare a vivere in comunità.

Al link l'intervista con il Vescovo, a margine della visita.:

Tutti i diritti riservati
Il Vescovo a Spinea in casa di riposo delle suore: "Grazie per la vostra passione educativa"
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento