Chiesa
stampa

Il Vescovo di Treviso scrive ai sindaci: "Non siete soli in questa sfida a servizio del bene comune"

"Mi permetto di rubarvi un poco del prezioso tempo che state dedicando - in condizioni di emergenza - alla gestione del bene di tutti, per assicurarvi la mia vicinanza, il mio sostegno, la mia preghiera", scrive mons. Tomasi

Parole chiave: vescovo tomasi (96), michele tomasi (84), sindaci (112), coronavirus (785)
Il Vescovo di Treviso scrive ai sindaci: "Non siete soli in questa sfida a servizio del bene comune"

Cari sindaci, non siete soli. Lo scrive il vescovo di Treviso, mons. Michele Tomasi, agli amministratori locali della diocesi, evidenziando l'unione di tutta la società civile e l'aiuto fattivo delle parrocchie e della diocesi, in vista del bene comune, in questo momento d'emergenza. "Mi permetto di rubarvi un poco del prezioso tempo che state dedicando - in condizioni di emergenza - alla gestione del bene di tutti, per assicurarvi la mia vicinanza, il mio sostegno, la mia preghiera": comincia così la lettera indirizzata a tutti i sindaci, gli amministratori e i rappresentanti politici eletti nel territorio della Diocesi di Treviso, per ringraziarli del loro impegno in questo tempo e per fare loro gli auguri per la prossima Pasqua. "Vi ringrazio perché in questo tempo non vi risparmiate, e perché onorate con il vostro lavoro la fiducia che i cittadini vi hanno manifestato, eleggendovi quali loro rappresentanti e amministratori", scrive il Vescovo. 

"State affrontando con impegno e spirito di servizio il compito faticoso e non facile di organizzare la vita delle nostre comunità, tenendo conto delle esigenze che nascono dalla necessità di comportamenti che impediscano la diffusione del contagio di Covid-19", uno dei passi della lettera.
“Il bene comune - ricorda il Vescovo - non consiste nella semplice somma dei beni particolari dei vari soggetti sociali, ma esso è di tutti e di ciascuno, indivisibile, e che solamente insieme è possibile raggiungerlo, accrescerlo e custodirlo, anche in vista del futuro. Prego e preghiamo tutti perché questa fase di emergenza passi presto. Anche dopo la graduale rimozione delle attuali limitazioni saremo però chiamati ad affrontare sfide grandi ed impegnative. Non sarete soli nell’affrontarle - assicura mons. Tomasi -, ci saranno al vostro fianco le comunità cristiane, come tutte quelle forze del terzo settore, del volontariato e della società civile che costituiscono la ricchezza del nostro tessuto sociale e civile. L’aiuto di tutti saprà alimentare la speranza".

Il Vescovo sottolinea anche "la fattiva collaborazione tra voi, i parroci e gli uffici diocesani. Ritengo questo dono una risorsa per tutta la collettività". La Diocesi stessa è, "per quanto le compete, tesa a favorire, a sostenere e a costruire il bene di tutti e di ciascuno, nella fedeltà alle esigenze del Vangelo".

"Auguro a tutti voi che la forza che viene dal Signore Risorto possa sostenervi ed accompagnarvi” conclude il Vescovo invocando la benedizione del Signore per ciascuno di loro, per le loro famiglie e per le comunità.

Scarica il testo integrale della lettera

Tutti i diritti riservati
Il Vescovo di Treviso scrive ai sindaci: "Non siete soli in questa sfida a servizio del bene comune"
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento