Chiesa
stampa

Il papa alle Caritas: immigrazione, fenomeno da gestire

“Il fenomeno delle migrazioni, che oggi presenta aspetti critici che vanno gestiti con politiche organiche e lungimiranti, rimane pur sempre una ricchezza e una risorsa”. Lo ha detto oggi Papa Francesco parlando ai partecipanti al 38° convegno nazionale delle Caritas diocesane.

Parole chiave: papa francesco (652), caritas (217), migranti (160), rifugiati (132)
Il papa alle Caritas: immigrazione, fenomeno da gestire

“Il fenomeno delle migrazioni, che oggi presenta aspetti critici che vanno gestiti con politiche organiche e lungimiranti, rimane pur sempre una ricchezza e una risorsa”. Lo ha detto oggi Papa Francesco parlando ai partecipanti al 38° convegno nazionale delle Caritas diocesane, ricevuti in udienza privata nell’Aula Paolo VI. Il Papa ha incoraggiato le Caritas, che già accolgono migliaia di migranti forzati, a “proseguire nell’impegno e nella prossimità nei confronti delle persone immigrate”. “È dunque prezioso il vostro lavoro che, accanto all’approccio solidale – ha sottolineato -, tende a privilegiare scelte che favoriscano sempre più l’integrazione tra popolazioni straniere e cittadini italiani, offrendo agli operatori di base strumenti culturali e professionali adeguati alla complessità del fenomeno e alle sue peculiarità”. Il Papa ha poi citato l’esortazione apostolica postsinodale Amoris Laetitia e l’invito ad “accompagnare, discernere e integrare le situazioni di fragilità” della famiglia: “Le risposte più complete a molti disagi possono essere offerte proprio da quelle famiglie che, superando la tentazione della solidarietà ‘corta’ ed episodica, a volte pure necessaria, scelgono di collaborare fra loro e con tutti gli altri servizi solidali del territorio, offrendo le risorse della propria quotidiana disponibilità. E quanti esempi belli abbiamo di questo nelle nostre comunità!”

Fonte: Sir
Il papa alle Caritas: immigrazione, fenomeno da gestire
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento