Chiesa
stampa

Il vescovo Michele domenica ad Asolo per la tradizionale "presa di possesso" della cattedrale

La tradizione che vuole che il nuovo vescovo venga accolto ad Asolo risale a più di mille anni fa. La diocesi di Asolo è infatti un’antica sede vescovile soppressa: fu abolita con un editto dell’imperatore Ottone I nel 969 - probabilmente era già però abbandonata da tempo - per essere posta sotto la giurisdizione del vescovo di Treviso.

Parole chiave: asolo (55), cattedrale (54), vescovo michele tomasi (3), vescovo tomasi (25), michele tomasi (17)
Il vescovo Michele domenica ad Asolo per la tradizionale "presa di possesso" della cattedrale

Dopo aver fatto il proprio ingresso a Treviso, alle 11.00 sarà accolto dal sindaco Mauro Migliorini sul sagrato della Cattedrale di Santa Maria Assunta, dove a seguire celebrerà la messa solenne.

 

Un’antica tradizione vuole che il nuovo vescovo di Treviso, dopo l’ingresso nel capoluogo, raggiunga Asolo, antica sede vescovile, per la "presa di possesso" della cattedrale: accadrà anche per il neo insediato Monsignor Michele Tomasi, che sarà ad Asolo domenica 13 ottobre. Alle 11.00 sarà accolto sul sagrato della Cattedrale di Santa Maria Assunta dal sindaco del Comune di Asolo Mauro Migliorini per un breve saluto di benvenuto e alle 11.15 il vescovo celebrerà la santa messa solenne, una cerimonia densa di significato per tutta la popolazione, a cui parteciperanno cittadini, gruppi, autorità militari locali, associazioni d'arma e civili, che rappresentano la vitalità sociale, culturale e civile asolana.

 

La tradizione che vuole che il nuovo vescovo venga accolto ad Asolo risale a più di mille anni fa. La diocesi di Asolo è infatti un’antica sede vescovile soppressa: fu abolita con un editto dell’imperatore Ottone I nel 969 - probabilmente era già però abbandonata da tempo - per essere posta sotto la giurisdizione del vescovo di Treviso, che era anche feudatario dell’imperatore.

 

“Domenica il mio sarà un semplice ma caloroso benvenuto, - spiega Mauro Migliorini, sindaco del Comune di Asolo - a nome di un tessuto sociale e civile molto attivo nei diversi ambiti, che ha saputo instaurare un’ottima collaborazione tra amministrazione e parrocchie, in nome dell’accoglienza, del sostegno e del rispetto del territorio”.

Fonte: Comunicato stampa
Il vescovo Michele domenica ad Asolo per la tradizionale "presa di possesso" della cattedrale
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento