Chiesa
stampa

La diocesi attende ora con gioia la canonizzazione del vescovo Farina

Il prossimo 23 novembre verrà canonizzato da papa Francesco in piazza san Pietro. E’ l’unico vescovo di Treviso proclamato santo per la Chiesa universale, mentre per la Chiesa particolare di Treviso abbiamo altri due Vescovi beati: Ludovico Barbo (1437-1443), ed il beato Andrea Giacinto Longhin.

La diocesi attende ora con gioia la canonizzazione del vescovo Farina

Stiamo concludendo il 100° dalla morte del nostro indimenticabile san Pio X, nato a Riese nel 1835, cappellano, parroco, canonico della Cattedrale e cancelliere di Treviso fino al 1884, in cui fu nominato vescovo di Mantova. Nei grandi festeggiamenti organizzati in diocesi c’è un particolare molto bello: il centenario della scomparsa di Pio X si conclude proprio nell’ultima celebrazione di quest’anno liturgico, la domenica di Cristo Re (23 novembre), con la canonizzazione del Vescovo Farina, che ha consacrato sacerdote don Giuseppe Sarto nel duomo di Castelfranco Veneto il 18 settembre 1858. In tutto il corso liceale e teologico, compiuto nel seminario di Padova (1850-1858), usufruendo di una borsa di studio del card. Monico, Giuseppe Sarto è vissuto come chierico della diocesi di Treviso, allora guidata dal Vescovo Giovanni Antonio Farina, che fra poco più di due mesi verrà proclamato santo proprio a conclusione di questo centenario: è una pura coincidenza oppure si può parlare di Provvidenza?
A noi non resta altro che attendere il prossimo 23 novembre, quando Farina, vescovo di Treviso dal 1850 al 1860, verrà canonizzato da papa Francesco in piazza san Pietro. E’ l’unico vescovo di Treviso proclamato santo per la Chiesa universale, mentre per la Chiesa particolare di Treviso abbiamo altri due Vescovi beati: Ludovico Barbo (1437-1443), ed il beato Andrea Giacinto Longhin, sotto il cui episcopato alcuni di noi sono nati e cresciuti. A questo punto non possiamo non ricordare Santa Maria Bertilla, della Congregazione delle Suore Maetre di Santa Dorotea Figlie dei Sacri Cuori, di cui Farina è il fondatore. S. Bertilla fu figlia spirituale carissima del beato Longhin, che ne ha iniziato personalmente, con altri 4 giudici, la causa di Canonizzazione.

La diocesi attende ora con gioia la canonizzazione del vescovo Farina
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento