Chiesa
stampa

Meeting di Pastorale giovanile: La carne dell'Amore

Si tiene sabato 6 novembre al tempio di San Nicolò, a Treviso, e affronta il tema delle relazioni affettive. E' pensato con l'ufficio Famiglia. Invitati in particolare educatori, catechisti, capi scout, insegnanti e allenatori

Parole chiave: relazioni affettive (1), ufficio famiglia (1), pastorale giovanile (29), amoris laetitia (17), giovani (331), treviso (1889), amore (19), san nicolò (29)
Meeting di Pastorale giovanile: La carne dell'Amore

Quando una relazione assume i tratti di un amore capace di giocarsi a somiglianza di Dio? A quali condizioni la si può incontrare? Come riconoscere quest’amore in mezzo a tutte le emozioni e i sentimenti che abitano il cuore? Quali sono le condizioni per poter dire che l’amore di coppia sta crescendo, sta maturando, si sta promettendo l’uno all’altro nella verità? Quali linguaggi e quali forme appartengono all’amore perché sia davvero tale? Quali interrogativi sorgono di fronte alle nuove forme d’amore proposte dal nostro contesto di vita? Cosa possono dirci, insegnarci, come “leggerle e ascoltarle” alla luce del Vangelo?

A cinque anni dalla promulgazione dell’esortazione apostolica Amoris Laetitia, nell’anno indetto da papa Francesco “sull’amore nella famiglia”, gli uffici diocesani di pastorale giovanile e famigliare hanno iniziato una collaborazione fruttuosa a partire dal modo in cui vengono vissute le relazioni di coppia da parte dei giovani. Le Segreterie dei due uffici - famiglie e giovani insieme - si sono messe in ascolto di alcuni testi dell’ultimo magistero di papa Francesco e di Benedetto XVI: Deus Caritas Est (2007), Amoris Laetitia (2016) e Christus Vivit (2019). Sono state le riflessioni proposte da questi testi a donarci la “chiave di lettura” con cui guardare alle relazioni vissute dai giovani del nostro tempo. Esse hanno in germe tutti i presupposti per sbocciare in quella carità coniugale definita da Francesco come «unione affettiva, spirituale e oblativa, che raccoglie in sé la tenerezza dell’amicizia e la passione erotica» (AL 120).

Il desiderio erotico, l’amicizia benevolente, il dono gratuito e totale di sé (eros, philia e agape, DCE 1-10) diventano, nella loro distinzione, interazione e integrazione (cfr. A. Fumagalli) la possibilità per l’uomo e la donna di vivere la propria relazione di coppia a immagine e somiglianza di Dio. Una spiritualità di coppia vissuta nella verità, lungi dal trasportare l’amore su un piano separato dalla contingenza della carne e dagli aspetti pratici della vita in comune, abilita l’uomo e la donna ad essere consapevoli che tutto ciò che sperimentano (il lavoro, la sessualità, la gestione della casa, l’educazione dei figli, i rapporti con le famiglie d’origine etc.) partecipa della stessa relazione con Dio, fino al punto di diventare Sua presenza.

Questo è ciò che vuole mettere a tema il prossimo Meeting di Pastorale Giovanile per l’anno 2021 dal titolo “La carne dell’Amore”!
L’incontro si terrà sabato 6 novembre al tempio di San Nicolò a Treviso alle ore 15. Il relatore principale sarà il prof. Giuseppe Spimpolo, insegnante di religione, dottore in filosofia ed educatore Iner. Seguiranno quattro laboratori a iscrizione su uno specifico tema per proseguire insieme l’ascolto.

Al meeting sono invitati, in modo particolare, tutti gli operatori di pastorale giovanile (educatori, capi scout, consacrati, catechisti, insegnanti, religiosi, allenatori, animatori dei percorsi di preparazione al matrimonio etc.). Per info ed iscrizioni: www.pastoralegiovanile.it.

Tutti i diritti riservati
Meeting di Pastorale giovanile: La carne dell'Amore
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento