Chiesa
stampa

Ora X: giovani invitati a "ospitare" lo Spirito Santo

Dopo la serata del 14 gennaio, i prossimi appuntamenti, aperti a tutti i ragazzi, si terranno venerdì 28 gennaio, 11 febbraio e 25 febbraio. In Seminario alle ore 20.30

Parole chiave: ora x (4), chiesa (304), diocesi (475), giovani (369)
Ora X

Venerdì 14 gennaio si è tenuto in Seminario a Treviso il primo di quattro appuntamenti di preghiera proposti dal percorso “Ora X”. L’iniziativa, rivolta ai giovani dai 18 ai 30 anni, è stato intitolato quest’anno: “Io sono con te … all inclusive, in ogni situazione ospitare lo Spirito Santo”, per ricordare che il Signore è presente in ogni situazione e vive sempre nella cura di coloro che sceglie, non c’è nessun avvenimento in cui non si possa ospitare lo Spirito Santo.
Il primo incontro, che ha visto la partecipazione di una cinquantina di ragazzi e ragazze guidati dall’équipe della Pastorale giovanile, è stato dedicato al tema della famiglia, un organismo tanto prezioso quanto poco valorizzato ai nostri giorni. La famiglia è stata quindi affrontata come realtà imprescindibile per la vita di ogni cristiano, sorgente e palestra di vita, di amore, di fedeltà, reciprocità e perdono. Nel sacramento del matrimonio è stata sottolineata l’impronta di Dio, la forza del suo Spirito d’amore che dona la forza di vivere la chiamata all’amore autentico.

L’avvicinamento alla preghiera è avvenuto grazie al Vangelo delle nozze di Cana e a un Salmo, scelto come guida in quanto preghiera che scaturisce da vicende concrete affrontate da uomini comuni accompagnati dal Signore. Nella vita in famiglia, con i suoi momenti di amore gratuito ma anche di difficoltà, i giovani hanno potuto riscoprire la dimensione del dono, della vocazione e lo sguardo promettente che Dio rivolge a essa. La famiglia è stata presentata come un progetto di Dio per la nostra felicità e realizzazione, per amare come il Signore in un dono completo.

Attraverso il Vangelo i giovani hanno poi riscoperto la presenza del Signore all’interno delle proprie famiglie e l’importanza di invitare Gesù, ospitarlo e custodire la sua presenza nei momenti belli ma anche faticosi della vita familiare.
Nel racconto delle nozze di Cana è stata sottolineata la prima manifestazione della tenerezza e della compassione di Gesù per l’umanità, che si manifesta nei fatti quotidiani della vita di una famiglia. Gesù coglie la difficoltà di quegli sposi e offre il suo aiuto e il dono del suo Spirito, il vino buono del suo amore.
L’appuntamento si è infine concluso all’interno della chiesa del Seminario dove i giovani, dopo essere stati accompagnati nell’interpretazione delle letture, le hanno rivissute in un contesto di raccoglimento per rivolgere poi la propria preghiera alla presenza del Signore.

I prossimi appuntamenti, organizzati con cadenza quindicinale per favorire i passi del cammino spirituale, saranno aperti a tutti i giovani senza prenotazione, ma con richiesta di Super green pass e uso della mascherina Ffp2. Gli incontri, che si terranno sempre in seminario alle 20.30, riguarderanno altri tre luoghi in cui si verrà chiamati a riscoprire la presenza del Signore: nel futuro (venerdì 28 gennaio), nella sofferenza (venerdì 11 febbraio) e nell’amore (venerdì 25 febbraio).

Tutti i diritti riservati
Ora X: giovani invitati a "ospitare" lo Spirito Santo
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento