Chiesa
stampa

Ottocento giovani trevigiani ad Aquileia, prima tappa del pellegrinaggio verso Roma

Oggi, lunedì 6 agosto, guidati dal Vangelo di Marco e accompagnati dal vescovo Gianfranco Agostino Gardin, che ha presieduto la celebrazione eucaristica ad Aquileia, hanno approfondito il tema del battesimo come origine della fede cristiana. Da Aquileia, infatti, partì l’evangelizzazione di queste terre.

Parole chiave: da mille strade (2), sinodo 2018 (2), synod2018 (3), aquileia (5), giovani (247), sinodo giovani (9), diocesi treviso (155)
Ottocento giovani trevigiani ad Aquileia, prima tappa del pellegrinaggio verso Roma

Oltre 800 giovani trevigiani sono giunti stamattina ad Aquileia, prima tappa del loro pellegrinaggio verso l’incontro con Papa Francesco. Durante il cammino approfondiranno i tre verbi sul discernimento vocazionale tratti dal documento preparatorio del Sinodo e ripresi nell’Instrumentum Laboris: conoscere, interpretare e scegliere. Oggi, lunedì 6 agosto, guidati dal Vangelo di Marco e accompagnati dal vescovo Gianfranco Agostino Gardin, che ha presieduto la celebrazione eucaristica ad Aquileia, hanno approfondito il tema del battesimo come origine della fede cristiana. Da Aquileia, infatti, partì l’evangelizzazione di queste terre. La giornata di domani sarà dedicata alla prima parte del Vangelo dei discepoli di Emmaus, che introduce il tema dell’essere in cammino. Mercoledì sarà dato spazio al tema del riconoscere Dio nella propria vita attraverso il Vangelo della seconda parte dei discepoli di Emmaus. Giovedì, focalizzati sul verbo interpretare, i pellegrini saranno accompagnati dal Vangelo del “tesoro nascosto”. La giornata interpellerà i partecipanti a confrontarsi onestamente per comprendere a che cosa Dio li chiama ad essere, cercando di valorizzare al meglio i propri talenti e le proprie possibilità.

La giornata di venerdì 10 sarà incentrata sul mettersi in gioco, ovvero scegliere il Signore fino in fondo, “scendendo in campo” per Lui nella vita quotidiana. Molte le testimonianze che i giovani ascolteranno nelle varie tappe. Da evidenziare l’incontro con i giovani detenuti del carcere minorile di Treviso, che accoglie ragazzi da tutto il Triveneto. Giunti a Treviso, i giovani si ritroveranno negli spazi del Seminario, per poi arrivare, tutti insieme, in cattedrale, dove il Vescovo dialogherà con loro sulle esperienze vissute lungo il cammino e darà poi il mandato ai pellegrini per incontrare il Papa a Roma.
Durante i viaggi da e per Roma verranno affrontati i temi della Chiesa universale e del volto di Chiesa che i giovani pellegrini hanno sperimentato durante l’intera esperienza.

Ottocento giovani trevigiani ad Aquileia, prima tappa del pellegrinaggio verso Roma
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento