Chiesa
stampa

Preti novelli - Don Oscar Pastro: "Il sacerdote è uno strumento di Dio per gli uomini"

Don Oscar ha 32 anni ed è originario della parrocchia di Fontane. Attualmente è in servizio a Paese

Preti novelli - Don Oscar Pastro: "Il sacerdote è uno strumento di Dio per gli uomini"

Sono originario della parrocchia di Fontane di Villorba e sono cresciuto fin da ragazzo nel gruppo scout d’Europa Villorba 1 all’interno del quale, una volta cresciuto sono diventato capo Scout di una unità, quella dei lupetti, con i ragazzi dagli 8 agli 11 anni. Il servizio nell’associazione ha segnato la mia storia vocazionale perché proprio nella fedeltà dell’impegno educativo e della cura dei ragazzi il Signore mi ha fatto avvertire la sua voce che mi chiamava a donare tutta la mia vita a Lui per i fratelli. Il Signore ha intercettato i desideri di pienezza che portavo nel cuore e in essi mi chiedeva di seguirlo. A 23 anni sono entrato in Seminario ed ora, a distanza di tempo, posso dire che gli anni di formazione sono stati ricchi e belli perché sento di essere stato plasmato dal Signore non tanto per diventare bravo a fare tante cose, ma prima di tutto per essere suo strumento per le persone. È proprio questo il desiderio che da sempre ha accompagnato la mia storia vocazionale e di relazione col Signore.
In Seminario ho sperimentato come la mia capacità di amare il prossimo, in particolare le persone con cui vivo, è legata a quanto io per primo mi lascio amare dal Signore: solo riconoscendomi amato dal Padre, non per merito ma gratuitamente, io trovo la linfa per potermi donare.
Questa scoperta è avvenuta negli anni del Seminario, grazie agli incontri formativi, al discernimento con gli educatori, alla preghiera intensa e costante, alla vita comunitaria con i suoi tempi e i suoi servizi, alle relazioni con gli altri compagni di strada: in tutto questo il Signore ha arricchito la mia vita con segni di amore e di predilezione aiutandomi a scorgere il suo volto misericordioso rivolto su di me e sui fratelli attorno a me. Sono molti i sentimenti e i pensieri che, a pochi giorni dall’ordinazione sacerdotale, affollano il mio cuore. In particolare vivo gioia e riconoscenza al Signore perché vedo realizzarsi la promessa che ho intuito prima di entrare in seminario e nella quale ho trovato forza e motivazione: essere strumento di Dio per gli uomini.
In questo tempo non chiedo al Signore di rendermi più bravo per essere degno di ciò che riceverò perché so che ciò non dipende dai miei sforzi. Chiedo invece al Signore di farmi rendere conto di ciò che farò. Arrivo alla soglia dell’ordinazione sacerdotale con un cuore pieno di speranza perché ho toccato con mano come il Signore si sia preso cura di me per farmi suo strumento.

Preti novelli - Don Oscar Pastro: "Il sacerdote è uno strumento di Dio per gli uomini"
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento