Cultura e Spettacoli

I ragazzi di 7 paesi del mondo, protagonisti del progetto televisivo internazionale, a fine maggio si incontrano tra le vette della “Regina delle Dolomiti”. Si può partecipare al festival anche a distanza: le classi che vogliono far parte della Giuria dei ragazzi 2016 fino al 23 maggio possono richiedere i link per visionare e votare i film italiani e stranieri, contribuendo così ad assegnare i Premi Ciak Junior.

Disputate nei giorni scorsi le finali del 1° Torneo Nazionale di Geometriko, il nuovo gioco didattico ideato da Leonardo Tortorelli, docente dell’Isiss “F. Da Collo” di Conegliano, che sta spopolando nelle scuole italiane. Il torneo ha visto la partecipazione di oltre 3.600 ragazzi, di età compresa tra i 10 e i 16 anni.

In Cattedrale, è possibile ammirare “la processione della scuola dell’Annunciata” di Francesco Dominici, restaurata dal capitolo della Cattedrale. La tela è pregevole e di grande qualità artistica, ma la sua importanza, però, sta soprattutto nel suo valore di documento storico.

Sabato 14 maggio, al Museo di Santa Caterina a Treviso, un incontro con  don Luigi Ciotti, fondatore di Libera contro le Mafie, dà il via all’edizione 2016 di Fiera 4Passi,  la manifestazione affermatasi come uno dei principali punti di riferimento nazionali per i settori della cooperazione, dello sviluppo sostenibile e della tutela dell'ambiente.

Il Parco degli Alberi Parlanti a Treviso sabato 14 e domenica 15 maggio propone un fine settimana di eventi per entrare nel cuore della scienza e dell’astronomia, grazie alla collaborazione del Gruppo Pleiadi.

Sui circa 350 musei del Veneto, 250 sono quelli iscritti alla piattaforma. Si tratta di musei statali, provinciali, civici e privati, così distribuiti nelle sette province venete: 29 a Belluno, 45 a Padova, 18 a Rovigo, 25 a Treviso, 43 a Venezia, 38 a Verona, 52 a Vicenza.

Venerdì 6 maggio a Treviso, nella prestigiosa cornice del salone del Palazzo dei Trecento, si parlerà del “Parco nazionale delle Dolomiti bellunesi, patrimonio dell’Unesco a due passi da casa” con il suo direttore, Antonio Andrich. Poi altre tre serate il 13, il 20 e il 27 maggio.

Primo appuntamento ad Altivole, al Barco della Regina Cornaro, domenica 1° maggio, con lo spettacolo "L'italiano è ladro". Gli appuntamenti trevigiani si terranno anche a Vedelago, Riese, Castelcucco, Bessica di Loria, Resana, Borso del Grappa, Castello di Godego e Maser.

Venerdì 8 aprile, ore 20:30, all’Auditorium Stefanini di Treviso il primo appuntamento della rassegna filosofica Migrazioni: “Nuovi equilibri internazionali”, con il prof. Renzo Guolo

L'"Ultima Cena" s’inserisce nel percorso espositivo in comparazione con ”Ultima Cena” di El Greco (1568/1570) della Pinacoteca Nazionale di Bologna, a riprova del ruolo cruciale che il nostro Paese ebbe sull’artista.

L’assessore alla Cultura della Regione Veneto Cristiano Corazzari ha tenuto a battesimo a Venezia il progetto “Villa di Maser e Paolo Veronese” che sta prendendo avvio nella villa trevigiana progettata dal Palladio.

Festival Internazionale di Letteratura dal 30 marzo al 2 aprile. Apre Amin Maalouf, scrittore franco-libanese.

Cambiare il mondo con il potere della poesia? Ci pensa il caffè Julius Meinl che, nella Giornata Internazionale della Poesia, lunedì 21 marzo, dopo il grande successo riscosso lo scorso anno, torna nei caffè di  Treviso con l’iniziativa “Pay with a Poem”, paga il caffè scrivendo il tuo componimento in versi.

Unica nel suo genere e difficilmente ripetibile in Europa, la mostra offre l'opportunità di ammirare oltre 70 opere, di cui molte presentate per la prima volta al grande pubblico, appartenenti al periodo italiano de El Greco, il decennio 1567-1576

Si apre il 6 febbraio la mostra "Il Vangelo secondo Giotto. La cappella degli Scrovegni" organizzata dall'ufficio catechistico della diocesi di Treviso. I catechisti che illustreranno la mostra hanno seguito un apposito corso di approfondimenti "Catechesi con l'arte".

Tanto lavoro si è fatto in questi anni ma tanto ancora resta da fare. Un sondaggio Swg rivela che gli italiani ritengono importante celebrare il 27 gennaio, ma il 22% ne ritiene esaurito il significato. Intervista a Ruth Durighello, presidente della Comunità ebraica di Roma

Non basta fissare una data celebrativa (cui non si deve certo rinunciare), occorre anche agire concretamente perché "la memoria viva" degli orrori del recente passato non ci consenta – come antidoto efficace – di violare ancora la dignità degli esseri umani, soprattutto se in condizioni di disperazione e pericolo.

600 vogatori mascherati per la 'Festa Veneziana' che ha animato la seconda giornata del Carnevale nella città lagunare. Circa 15mila le persone lungo le fondamenta del popolare sestiere di Cannaregio.

Tempo di iscrizioni a scuola e di scelta se avvalersi dell'insegnamento della religione cattolica (Irc). Un'occasione per ragazzi e genitori per confrontarsi sulle motivazioni di un'ora che diventa stimolo a una crescita completa.