Cultura e Spettacoli
stampa

10 febbraio, Giorno del Ricordo: appuntamenti a Treviso e a Montebelluna

La Provincia promuove un evento in diretta streaming per ricordare i massacri delle foibe e l'esodo giuliano-dalmata. Tre appuntamenti a Montebelluna.

Parole chiave: 10 febbraio (1), giorno del ricordo (6), foibe (4)
10 febbraio, Giorno del Ricordo: appuntamenti a Treviso e a Montebelluna

Dopo il grande seguito riscosso con l’evento della Giornata della Memoria (oltre 2.500 visualizzazioni), la Provincia di Treviso organizza un evento in diretta streaming anche in occasione del Giorno del Ricordo, 10 febbraio 2021,  nato per commemorare le vittime del massacro delle foibe e l'esodo giuliano-dalmata, che sarà trasmesso sul profilo Facebook e sul canale Youtube dell’Ente.

Interverranno il presidente della Provincia di Treviso, Stefano Marcon e il giornalista e storico, Bruno De Donà. Seguirà un intervento di Amerigo Manesso dell'Istresco che presenterà i contenuti della pubblicazione "Un esilio non voluto" di Luisa Tosi. Durante la diretta saranno mostrate immagini concesse dall"Associazione Sassi del Piave" a cura di Eros Tonini.

In diretta alle 10 su https://www.facebook.com/provinciatreviso  e https://www.youtube.com/user/ProvinciadiTreviso

Iniziative a Montebelluna

Triplo appuntamento mercoledì 10 febbraio in occasione del Giorno del ricordo che celebra i massacri delle foibe e l’esodo giuliano dalmata.

Si comincia, come ormai tradizione, alle 8.30 quando per onorare e rinnovare la memoria della tragedia dei fratelli Istriano, Giuliano e Dalmati vittime delle Foibe il vicesindaco reggente, Elzo Severin, deporrà una corona commemorativa presso la lapide dedicata ai Caduti all’ingresso della sede municipale.

Nel rispetto della normativa anti Covid vigente, non è prevista la presenza di pubblico salvo quella delle autorità civili e militari.

Sono attesi l’assessore Maria Bortoletto dell'Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia, il dott. Alessandro Toscani, coordinatore per la regione Veneto dell'Unione istriani), il comandante dei Carabinieri, Favero Gabriele, il comandante della stazione dei Carabinieri, Patrizio Rebeschini, il Comandante della Guardia di Finanza, Silvio Mele, il Comandante della Polizia locale, Stefano Milani, il responsabile degli Alpini, Dario Scattolin, il cerimoniere degli Alpini, Silvano Pellizzari, il capo distaccamento dei VV.FF., Roger Fuser e Antonio Netto della Protezione Civile. Presente anche, con un suo delegato, il Comitato10 febbraio.

L’assessorato alla cultura guidato da Debora Varaschin, in collaborazione con quello all’Istruzione, promuove inoltre al mattino lo spettacolo “Foibe. Il Ricordo” di e con Anna Tringali e Giacomo Rossetto, a cura del Teatro Bresci che andrà in scena online sulla piattaforma Vimeo*, presso le classi degli istituti superiori di Montebelluna. Lo stesso spettacolo sarà riproposto online anche alla sera, alle 21.00 a cura dell’assessorato alla cultura.

La foiba di Basovizza è diventata simbolo di un eccidio a lungo dimenticato. E’ da qui che parte il racconto della tragedia di quegli italiani che a migliaia finirono gettati nelle tante grotte carsiche, uccisi così, barbaramente, negli anni che conclusero e seguirono la Seconda Guerra Mondiale.

E a questa vicenda terribile si aggiunse quella di tanti altri connazionali, circa 250.000, protagonisti di un doloroso esodo dall'Istria e dalla Dalmazia, verso l'Italia: esuli in patria.

Tra eventi storici e testimonianze, “Foibe. Il ricordo” vuole essere un cammino alla riscoperta di una pagina del nostro recente passato che merita memoria.

Fonte: Comunicato stampa
Tutti i diritti riservati
10 febbraio, Giorno del Ricordo: appuntamenti a Treviso e a Montebelluna
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento