Cultura e Spettacoli
stampa

A Giavera Ritmi e danze del mondo: superare le paure conoscendo le altre culture

“Attraversando paure ho bisogno di mondo” 22° festival organizzato dall’Associazione Ritmi e Danze del Mondo da giovedì 15 a domenica 18 giugno.
Un fine settimana imperdibile all’insegna di arte, spettacoli e danze contro le paure, che causano disagio tra i cittadini dei Paesi.

Parole chiave: ritmi (15), danza (14), cultura (67), mondo (12), paura (7), intercultura (10), dialogo (72), ritmi e danze (13), immigrati (154), migranti (160), giavera (32)
A Giavera Ritmi e danze del mondo: superare le paure conoscendo le altre culture

“Attraversando paure ho bisogno di mondo” è lo slogan del 22° festival organizzato dall’Associazione Ritmi e Danze del Mondo che si terrà a Giavera del Montello da giovedì 15 a domenica 18 giugno.
Un fine settimana imperdibile all’insegna di arte, spettacoli e danze contro le paure, che causano disagio tra i cittadini dei Paesi.
“Paure generate dalle tensioni internazionali - spiegano gli organizzatori -, dalle guerre troppo ignorate, dai terrorismi senza confini travestiti da caricature religiose. Paure generate dalla rimessa in discussione del nostro tenore di vita, minacciato da un uso sconsiderato delle limitate risorse del pianeta e da scelte economiche altrettanto sconsiderate e inique, in una situazione mondiale di disuguaglianze e povertà”. Gli organizzatori sono “convinti che queste paure si possano attraversare e trasformare in spinte a riscoprire risorse di creatività, di emozioni, di convinzioni capaci di generare vita”.
Questo festival ha lo scopo di introdurci alle culture, farcele apprezzare e farci capire che generalizzare e ricondurre a luoghi comuni, molte volte infondati, porta ad un clima di odio, terrore. Le diversità possono, invece, essere risorse di creatività per la società moderna.
Un programma ricco di emozioni: giovedì 15 si potrà assistere a inaspettate e coinvolgenti storie di chi queste paure le ha vissute ed è riuscito a superarle. Venerdì 16 dalle 19.30 ci sarà l’iniziativa “Insieme per l’Abruzzo”, dove è possibile gustare la cucina tipica e sostenere la realtà terremotata assieme all’attore e comico Gabriele Cirilli, che si esibirà in un monologo ironico e attuale, ma anche con un tocco poetico sabato 17 alle ore 21. Domenica mattina alle ore 10 saranno presenti il giornalista Alberto Negri e il sociologo Stefano Allievi, seguirà un pranzo alle 13 con cucine tematiche del mondo, il pomeriggio dalle ore 15 sarà caratterizzato dal circo teatro con esibizione dal Senegal, Marocco, Filippine, Albania, Ucraina e Niger, mentre in villa sempre dalle ore 15 ci sarà l’angolo scrittori con Stefano Bartolini, Laura Canali e Stefano Allievi.
La sera alle ore 23 per gli appassionati di reggae saranno presenti i Rio Terà, che si esibiranno in un emozionante concerto.  
Insomma un fine settimana unico per porre fine a questi confini culturali e religiosi che abbiamo costruito, per capire che la fiducia tra gli esseri umani è necessaria per la serenità e corretta convivenza nostra e delle generazioni future.
Per info: www.ritimiedanzedelmondo.it o info@ritmiedanzedelmondo.it

Tutti i diritti riservati
A Giavera Ritmi e danze del mondo: superare le paure conoscendo le altre culture
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento