Cultura e Spettacoli
stampa

A Treviso lo shooting di “Lo sballo sballato”, il cortometraggio di Ciak Junior

Un gruppo di studenti dell’Istituto Turazza è impegnato in questi giorni nello shooting di “Lo sballo sballato”, il cortometraggio di CIAK JUNIOR tratto da un soggetto scritto da loro. Alcuni commenti durante la prima giornata di riprese, tra timidezza, emozione e felicità per essere stati selezionati

Parole chiave: ciak junior (2), film ragazzi (1), istituto turazza (1), studenti (41)
A Treviso lo shooting di “Lo sballo sballato”, il cortometraggio di Ciak Junior

Con le scene girate sulle mura, vicino a Porta SS. Quaranta, Sergio Manfio ha dato il via alle riprese di “Lo sballo sballato”, il secondo cortometraggio di “Ciak Junior”. Sul set due classi dell’Istituto Turazza, una delle scuole di Treviso che ha deciso di partecipare al progetto ideato da Gruppo Alcuni inviando un buon numero di lavori scritti dai ragazzi. Grande la soddisfazione e la sorpresa quando gli organizzatori hanno comunicato loro che i soggetti scelti erano addirittura due: uno scritto dagli studenti della 1° Elettrici e il secondo dalla 1°A Acconciatori. La tematica (comune a un gran numero di lavori arrivati quest’anno da tante città d’Italia) è quella della droga e dello sballo, e proprio questo racconterà il cortometraggio in fase di realizzazione in questi giorni.

Ma loro, i giovanissimi protagonisti, che per l’occasione devono rivestire i panni di un ragazzo timido e insicuro che per essere accettato inizia a fumare e a impasticcarsi, di un amico che tanto amico non è, di alcuni giovanissimi spacciatori, di una ragazza che aiuta il protagonista a uscire dal tunnel (tanto per citare solo i principali ruoli), come si sentono a stare di fronte a una telecamera, a raccontarsi, a interpretare personaggi molto diversi da come sono in realtà? E cosa ne pensano del fatto di essere stati selezionati per trasformare in film il loro soggetto?

Mentre gli studenti provano e riprovano le battute, ne abbiamo parlato con l’insegnante Laura TIBERI, professoressa di italiano e storia delle due classi interessate (e responsabile del bellissimo lavoro che i ragazzi hanno fatto per elaborare i loro soggetti), che insieme al professor Luca Milalparo li accompagna in questa bella esperienza: “I ragazzi sono pieni di entusiasmo, è tutto nuovo per loro, ma soprattutto sono eccitati perché non se l’aspettavano di essere stati scelti, addirittura all’inizio hanno creduto fosse un… pesce d’Aprile!”.

Cosa porteranno a casa di queste giornate insieme?, chiediamo ancora alla professoressa Tiberi: “Porteranno con sé l’esperienza molto educativa di veder realizzato qualcosa ideato da loro. Tutto questo è estremamente gratificante, perché sono sempre <<trattati male>> nel percorso di vita e anche scolastico. Mi spiego meglio: per la prima volta questi giovani non vengono identificati con il loro corso di studi professionali, ma per la loro creatività e sensibilità a questioni sociali…”. Il film andrà in onda su Canale 5 domenica 24 maggio alle 10, preceduto dal making of del film con divertenti “dietro le quinte” e interviste ai giovanissimi interpreti.

I ragazzi parteciperanno anche al Festival internazionale Ciak Junior, che si svolge a Cortina d’Ampezzo il 29 e 30 maggio, dove incontreranno i propri coetanei dalla provincia di Chieti e di Catania (da dove vengono gli altri due soggetti vincitori) e dai Paesi partecipanti al progetto.

 

“Ciak Junior Treviso” è sviluppato in collaborazione con l’Assessorato alla Scuola del Comune di Treviso. Per seguire l’andamento del progetto si può consultare il sito www.ciakjunior.it, la pagina Facebook dedicata al progetto e il blog www.gruppoalcunicultura.blogspot.it.

Fonte: Comunicato stampa
A Treviso lo shooting di “Lo sballo sballato”, il cortometraggio di Ciak Junior
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento