Cultura e Spettacoli
stampa

Amazzonia: ne parla Stefania Falasca a Paese

Incontro con una delle autrici del libro "Frontiera Amazzonia, viaggio nel cuore della terra ferita". Appuntamento promosso da La Vita del Popolo venerdì 29 novembre alle 20.30, nella sala polivalente della parrocchia

Amazzonia: ne parla Stefania Falasca a Paese

“L’Amazzonia è una donna. Una donna stuprata. Ha negli occhi il colore della notte e i capelli lisci come gli strapiombi delle Ande. Volevamo incontrarla, poterla guardare negli occhi. E siamo andate. E siamo entrate in quegli occhi”. Inizia così il libro di Stefania Falasca e Lucia Capuzzi “Frontiera Amazzonia, viaggio nel cuore della terra ferita” (Emi). Un volume scritto, non a caso, da due donne e giornaliste, entrambe del quotidiano “Avvenire”.

Una di loro, Stefania Falasca, che conosce bene Jorge Mario Bergoglio fin da quando era arcivescovo di Buenos Aires e lo ha intervistato una volta diventato papa Francesco, sarà a Paese venerdì 29 novembre alle ore 20.30, nella sala polivalente della parrocchia, per l’incontro “In Amazzonia… dopo il Sinodo”.

L’incontro è promosso dal gruppo missionario dalla parrocchia, come appendice all’articolato programma dell’Ottobre missionario, in collaborazione con il Centro missionario diocesano, La vita del popolo e l’Università adulti Luap di Paese. Stefania Falasca sarà presentata da Bruno Desidera, giornalista della Vita del popolo.

Durante la serata, aperta a tutti, sarà presentato il libro, che parla dell’Amazzonia e dello sfruttamento dei beni naturali di quell’area. Ma contemporaneamente sarà possibile parlare del recente Sinodo per l’Amazzonia, che Stefania Falasca ha seguito direttamente per “Avvenire”.

Tutti i diritti riservati
Amazzonia: ne parla Stefania Falasca a Paese
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento