Cultura e Spettacoli
stampa

Aspettando la grande adunata: un ricco programma di eventi

Concerti, mostre, rievocazioni storiche, manifestazioni sportive e una lunga staffetta che parte alle Sorgenti del Piave per arrivare a Cortellazzo. Fino all’appuntamento più atteso, a Treviso, dal 12 al 14 maggio.

Parole chiave: alpini (70), adunata alpini (19), adunata 2017 (16), grande guerra (82), coa (10)
Aspettando la  grande adunata: un ricco programma di eventi

Dieci eventi tra concerti, mostre, rievocazioni storiche, manifestazioni sportive e una lunga staffetta che parte alle Sorgenti del Piave per arrivare a Cortellazzo lungo un percorso di 240 chilometri. Il programma elaborato dal Centro Studi del Piave, è stato approvato a Tarzo dal Coa, Comitato organizzatore della 90sima Adunata degli Alpini, l’Adunata del Piave - Treviso 2017.
In realtà due appuntamenti hanno già avuto luogo, il primo in luglio a Pianezze con il raduno degli alpini donatori di sangue presso il Tempio del Donatore, il secondo sabato 3 settembre a Tarzo, grazie al concerto di quattro cori alpini, rappresentanti delle quattro Sezioni Ana della provincia. Il prossimo evento è in programma domenica 16 ottobre: si tratta del campionato Ana di marcia regolarità in montagna ed avrà luogo a Valdobbiadene.
Si slitta poi al mese di marzo che vedrà impegnati gli alpini in due giornate: venerdì 3 e sabato 4 con il raduno alpino ed una mostra sulla Grande Guerra a Godega Sant’Urbano mentre venerdì 17 è prevista la Festa del Tricolore al teatro di Roncade. Avvicinandoci all’adunata aumentano gli appuntamenti. Aprile ne ha in cantiere 3: venerdì 7 a Vittorio Veneto conferenza sulla condizione degli abitanti nelle zone di invasione; sabato 22 concerto della fanfara Cadore e carosello nel centro della città di Conegliano; 29 aprile rappresentazione storica all’Isola dei Morti, Moriago della Battaglia. La settimana prima dell’Adunata una lunga staffetta che durerà due giorni, il 6 e 7 maggio, porterà gli alpini lungo la “Marcia dei cent’anni” ricordando il centenario della Grande Guerra, dalle sorgenti alle foci del Piave. La staffetta registra un evento a metà percorso: una grande festa a Valdobbiadene sabato 6 maggio composta di voci, suoni e immagini. L’obiettivo del progetto è quello di coinvolgere il territorio in preparazione della grande Adunata del Piave che avrà il suo fulcro a Treviso dal 12 al 14 maggio.
Fondamentale a questo proposito il lavoro di ideazione e preparazione svolto dal Centro Studi del Piave in cui operano i rappresentanti delle quattro Sezioni: Treviso, Conegliano, Vittorio Veneto, Valdobbiadene. E sabato sera, grande affluenza di pubblico all’Auditorium della Banca Prealpi di Tarzo per il concerto intitolato “Il Piave canta i suoi eroi”. Oltre 500 persone hanno applaudito il coro Ana di Vittorio Veneto diretto da Carlo Berlese, il coro Ana Giulio Bedeschi di Conegliano diretto da Simonetta Mandis, il coro Ana di Oderzo diretto da Claudio Provedel, il coro Ana Cesen di Valdobbiadene diretto da Toni Facchin.

Fonte: Comunicato stampa
Aspettando la grande adunata: un ricco programma di eventi
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento