Cultura e Spettacoli
stampa

Centorizzonti si allarga

Un grand tour fra teatro, musica e paesaggi nella Pedemontana Trevigiana.

Centorizzonti si allarga

Un grand tour fra teatro, musica e paesaggi nella Pedemontana Trevigiana: Centorizzonti attraversa quest’anno 10 Comuni in un territorio di 190 kmq tra il Monte Grappa e i Colli Asolani, fino alla pianura. I 15 appuntamenti in programma disegnano una mappa che entra ed esce dai teatri, per arrivare ai luoghi della vita sociale e produttiva, nei siti del patrimonio artistico.
Il viaggio tra arte e territorio consentirà agli oltre 4mila spettatori attesi di incontrare nomi del calibro di Alessandro Bergonzoni, che porterà in scena il nuovo spettacolo in anteprima nazionale, Roberto Citran, Ottavia Piccolo, Lella Costa, Giuliano Scabia, Mario Perrotta. Accanto a loro altri artisti già premiati e riconosciuti come i fratelli Dalla Via, Teatro Giullare e Nicoletta Maragno, performer trasversali come Michele Sambin e i Doyoudada, esibizioni tra circo e teatro con Pantakin e Freakclown ed un appuntamento con gli 80 ragazzi dell’Orchestra Giovani Musicisti Veneti.
 
I numeri dell’edizione 2014, al via il prossimo 15 febbraio e in programma fino a giugno, delineano una crescita della proposta ideata dall’associazione culturale Echidna ed un ampliamento dei soggetti mobilitati sul territorio. Nato 12 anni fa per il Teatro Duse di Asolo, il progetto si sviluppa rapidamente grazie all’accordo di programma con la Regione Veneto e la collaborazione della Provincia di Treviso. La rete culturale coinvolge Altivole (comune capofila), Asolo, Castelcucco, Cornuda, Maser, Possagno, a cui si affiancano 4 nuove amministrazioni: Borso del Grappa, Cavaso del Tomba, Crespano del Grappa e San Zenone degli Ezzelini.
Il patrocinio delle categorie economiche si conferma come il sostegno di importanti imprese private: Ascotrade, Credito Trevigiano, Pastificio Sgambaro, Castagner Distillati, Zalf, Cerampiù, Numeria sgr. La collaborazione dell’Intesa Programmatica d’Area Pedemontana del Grappa e Asolano sostiene la partecipazione territoriale e avvia una sperimentazione di cui Centorizzonti è protagonista insieme a Vacanze dell’anima e alla mostra Le Grazie del Museo Canova. Con il progetto pilota Cultura 2.14 si propone di maturare buone pratiche per l’elaborazione di un piano culturale d’area e favorisce interazione tra gli eventi coinvolti.
 
Gli spettacoli d’arte scenica entrano nei teatri, abitano auditorium, palazzetti dello sport e sale consiliari, contaminano luoghi storici dell’arte come il Barco della Regina Cornaro ad Altivole e la Giposoteca di Canova, vivono en plein air nelle piazze dei borghi, a giugno.
Un filo rosso accompagna la proposta 2014, è Donne senza pari che riporta lo sguardo al “nodo” affrontato undici anni fa nella prima edizione. Tante le protagoniste fra autrici e attrici nel cartellone di quest’anno, per un racconto al  femminile.
Momenti conviviali, incontri con l’autore e visite guidate accompagnano sempre gli appuntamenti al termine delle rappresentazioni e sarà così possibile fermarsi a chiacchierare, tra spettatori e artisti “con un bicchiere in mano” o tuffarsi in una nuova esperienza culturale.

BIGLIETTI E ABBONAMENTI
Gli abbonamenti sono in vendita il 13 e 14 febbraio (h.16-19) mentre il 15 febbraio presso la Fornace di Asolo (h.10-12) o al botteghino del Teatro Duse (h.19-20.30). Gli abbonati della scorsa stagione possono prenotare il proprio abbonamento telefonando allo 041/412500 o al 340/9446568, oppure inviando un’email a info@echidnacultura.it, e ritirare la tessera nei giorni e nei luoghi previsti.
 
La vendita e prevendita dei biglietti per i singoli spettacoli viene effettata presso la Fornace di Asolo, tutti i sabati dal 15 febbraio, come presso i 30 sportelli della BCC Credito Trevigiano (dal 10 febbraio) e online nel sito www.creditotrevigiano.it, oltre che direttamente nei luoghi degli spettacoli.  
 
Tre le opportunità per viaggiare in Centorizzonti. Oltre all’abbonamento a 6 spettacoli predefiniti, la possibilità di costruire un proprio percorso con un Carnet di 5 appuntamenti, ma anche l’opzione Grand Tuor: 10 spettacoli per attraversare l’intero paesaggio artistico.
 

Centorizzonti si allarga
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento