Cultura e Spettacoli
stampa

Giornata della Memoria: tutti gli appuntamenti

Nonostante le restrizioni e il distanziamento, sono molte nel territorio le occasioni per riflettere, promosse quasi sempre in modo virtuale, nelle ricorrenze del “Giorno della Memoria” e del “Giorno del Ricordo”, che celebrano, rispettivamente, il 27 gennaio la tragedia della Shoah, e il 10 febbraio le drammatiche vicende degli esuli istriani, giuliani e dalmati al termine della seconda guerra mondiale.

Parole chiave: memoria 27 gennaio (1), giornata memoria (2), comuni (206), biblioteche (2), appuntamenti (18)
Giornata della Memoria: tutti gli appuntamenti

Nonostante le restrizioni e il distanziamento, sono molte nel territorio le occasioni per riflettere, promosse quasi sempre in modo virtuale, nelle ricorrenze del “Giorno della Memoria” e del “Giorno del Ricordo”, che celebrano, rispettivamente, il 27 gennaio la tragedia della Shoah, e il 10 febbraio le drammatiche vicende degli esuli istriani, giuliani e dalmati al termine della seconda guerra mondiale.

Le iniziative sono di Comuni, Biblioteche, sindacati, associazioni. Ecco una rassegna degli appuntamenti più significativi, nel nostro territorio diocesano.

 

 

PROVINCIA DI TREVISO

In occasione del 27 gennaio, Giornata della Memoria per commemorare le vittime dell'Olocausto, la Provincia di Treviso organizza una diretta in streaming che sarà trasmessa sulla propria pagina Facebook e sul proprio canale Youtube dalle 10. Interverranno il Presidente della Provincia di Treviso, Stefano Marcon, il Prefetto di Treviso, Maria Rosa Laganà, la Dirigente dell'Ufficio Scolastico Provinciale, Barbara Sardella.

 

Molto toccante sarà inoltre la testimonianza degli ex studenti e studentesse della 5^ I dell’Ippsar Alberini coordinati dalla professoressa Francesca Zocchi che l’anno scorso hanno potuto incontrare Liliana Segre a Milano grazie al tramite della Provincia.

 Anche per questo, durante la diretta saranno letti brani liberamente tratti da interventi e pubblicazioni di Liliana Segre.

In diretta alle 10 su https://www.facebook.com/provinciatreviso e https://www.youtube.com/user/ProvinciadiTreviso

 

 

CGIL TREVISO

A settantasei anni dalla Liberazione di Auschwitz, per non dimenticare e attraverso la memoria

per costruire insieme un presente e un futuro di pace e rispetto. In occasione del Giorno della Memoria, il Sindacato dei Pensionati SPI, insieme alla CGIL di Treviso, visto le restrizioni dovute dalla gestione dell’emergenza sanitaria, hanno organizzato mercoledì 27 gennaio un evento online, in collaborazione con ISTRESCO, Isis Obici e Circolo Cinematografico Enrico Pizzuti, alle ore 11 sui canali social.

 

L’evento online si svilupperà nella proiezione di un video che raccoglie la testimonianza su Clelia Caliguri, prima donna insignita da Israele del titolo di “Giusto per le Nazioni”, i contributi e le letture degli studenti dell’Obici, un cortometraggio sulla shoah curato da ISTRESCO, oltre al saluto di Maria Scardellato, sindaco di Oderzo, e gli interventi di SPI e CGIL.

 

Per collegarsi alla pagina Facebook @CgilTreviso o al canale YouTube: http://bit.ly/yt_cgiltv.

 

COMUNE DI TREVISO

Il 27 gennaio, Giornata della Memoria, ricorre la commemorazione internazionale delle vittime dell’Olocausto. Quest’anno, nel rispetto misure di contenimento del contagio da Covid-19, si svolgerà alle 11 una cerimonia in forma ridotta alla lapide posta alla caserma Cadorin - che durante la seconda Guerra Mondiale divenne campo di concentramento - con deposizione di una corona d’alloro e benedizione da parte del Parroco di Monigo alla presenza del sindaco, del Prefetto, del Consiglio Comunale, del Comandante del 33° Regimento EW e del Presidente dell’Associazione ISTRESCO, in qualità di promotore dell’iniziativa di inaugurazione delle targhe commemorative.

Il 10 Febbraio, in occasione della Giornata civile nazionale del Ricordo, volta a rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale si svolgerà, presso la Lapide posta all’esterno della Chiesa Votiva, sempre alle ore 11, una cerimonia in forma ridotta con deposizione di una corona d’alloro con la benedizione del Parroco della Chiesa Votiva alla presenza del Sindaco, del Prefetto, del Consiglio Comunale e di una rappresentanza dell’associazione Esuli Giuliano Dalmati.

 

CAMPOSAMPIERESE

Anche quest’anno, il Tavolo della cultura del Camposampierese, in collaborazione con la Rete BiblioApe, dà vita a una collaborazione per commemorare quegli avvenimenti attraverso la rassegna “Memoriae 2021”, dedicata ai tragici episodi di intolleranza ed odio razziale che contraddistinsero tragicamente il Novecento.

Concerti, reading, presentazione di libri, testimonianze, documentari, approfondimenti letture e consigli di lettura sono gli ingredienti di un programma realizzato interamente online, nel rispetto dell’emergenza sanitaria in corso.  

“Nonostante la difficoltà di organizzare iniziative nella difficile contingenza che stiamo attraversando, il Tavolo della Cultura ha ritenuto doveroso commemorare adeguatamente due ricorrenze così importanti dal punto di vista storico e civico - sottolinea l’assessore portavoce Fabio Marzaro -. Cambia la modalità, che è online, ma non lo spirito dell’iniziativa, che trova le sue motivazioni più profonde nella necessità di ricordare affinché non cali l’oblio su vicende che hanno segnato tristemente la storia dell’umanità”.           

Si tratta di fatti storici accertati. Eppure, i mai sopiti negazionismi di diversa sponda, si ostinano ancora oggi a nasconderli, minimizzarli, manipolarli.

Riflettono i promotori: “Di fronte all’intolleranza montante ed ai molteplici «ismi», che rischiano di ottenebrare la coscienza comune europea, emancipatasi anche grazie alla dolorosa rielaborazione di quegli episodi di disumanità, diviene ancora più importante riflettere sugli errori del passato e conservarne la memoria per rivendicare con forza la supremazia della ragione”.

Tredici gli appuntamenti in programma, dal 25 gennaio, al 15 febbraio in ciascuno dei 10 comuni della Federazione, con la partecipazione di musicisti, attori, artisti, studiosi provenienti dal territorio camposampierese; il che - in questo momento particolare - aggiunge ulteriore valore a Memoriae 2021, fann notare gli organizzatori.  

L’iniziativa coinvolge le biblioteche comunali e - come è logico che sia - rivolge un’attenzione particolare ai giovani ed al mondo della scuola, in linea del resto con le precedenti edizioni.

“Questa rassegna - evidenziano gli assessori e consiglieri alla Cultura - assume una rilevanza ancora maggiore se si pensa al valore universale e sempre attuale di celebrazioni che invitano i giovani e la società civile a conoscere la storia ed a riflettere e ricordare tragedie insensate, affinché non abbiano a ripetersi. Compito della società civile, e delle istituzioni in particolare, è vigilare affinché i germi dell’intolleranza non crescano; la cultura in questo processo può avere un ruolo fondamentale”.

Per sottolineare l’importanza dell’iniziativa, i dieci assessori e consiglieri che la promuovono hanno girato un video, per i siti ed i social, in cui ciascuno di loro legge un breve brano tratto da un libro sulla Shoah o sulle drammatiche vicende occorse agli italiani sul confine orientale, in Istria, Dalmazia al termine del secondo conflitto.

 

Il programma

Questi gli appuntamenti previsti nel territorio della diocesi. Mercoledì 27 gennaio la Biblioteca di Piombino Dese propone alle 20.30 sulla propria pagina Facebook “In ricordo di Angelo Scquizzato”.

Venerdì 29 gennaio alle 18.30 a Camposampiero la Biblioteca propone attraverso la propria pagina Facebook “Shoah, testi, musiche e immagini per non dimenticare”, con Ars Musicalia, Lucia Marconato voce narrrante, Alessandra Dotto flauto traverso, Alessandra Marconato pianoforte. Lunedì 1° febbraio alle 10.15 a Massanzago un approfondimento online con le classi terze della scuola secondaria intitolato “La storia insegna. Racconti di rifugiati ebrei nel Camposampierese”, tratti dal libro “Fra legge e coscienza” di Dino Scantamburlo. A Loreggia e a Villa del Conte si propongono sulla pagina Facebook delle rispettive Biblioteche comunali delle letture quotidiane.

 

 

MONTEBELLUNA

In occasione della Giornata della Memoria, l'amministrazione comunale promuove lo spettacolo "9841/Rukeli" dedicato alla storia del pugile tedesco di origine sinti Johann Trollmann detto Rukeli.

 

Lo spettacolo di e con Gianmarco Busetto, a cura dell’Associazione Culturale Farmacia Zoo:È. Regia: Gianmarco Busetto, Enrico Tavella sarà visibile online nel canale VIMEO del Comune di Montebelluna mercoledì 27 gennaio alle ore 21.00. Per info, contattare l’Ufficio cultura: 0423 617423

Lo spettacolo racconta la vicenda sportiva di Rukeli, considerato dagli esperti uno dei più grandi boxer di tutti i tempi, precursore del moderno modo di fare boxe, non può prescindere da quella umana.

La sua storia, pur con tutto il carico di dolore, di discriminazione e d'ingiustizia, resta una delle più affascinanti (e delle meno raccontate) del periodo storico che vide imperversare,

in tutta Europa, la piaga del Nazismo. Un monologo, non solo per raccontare l'emblematico vissuto di Rukeli, non solo per tracciare il profilo di una delle più grandi ferite inferte dall'umanità a se stessa; un monologo che, attraverso il racconto di una vita, al contempo drammatica e straordinaria, invita a un'attenta riflessione sul rapporto che lega, oggi, l'essere umano ai concetti di dignità e diversità.

 

NOALE

Sono due le proposte noalesi per celebrare la Giornata della memoria del 27 gennaio. Nella Torre dell’Orologio verrà allestita, visibile per alcune settimane, una mostra virtuale fotografica a tema dell’artista Alessio Boscolo che accompagnerà alla riflessione con scatti intensi e inediti sui luoghi della Shoah.

Mercoledì 27, nel pomeriggio, “faremo comunità con una lettura civica sul canale Meet, a cui invito a partecipare, diventando «voce di speranza», come avvenuto lo scorso anno con la lettura condivisa del “Diario di Anna Frank” - spiega l’assessore alla Cultura, Annamaria Tosatto -. E la lettura sarà del libro di Liliana Segre «Fino a quando la mia stella brillerà»”. La sera in cui a Liliana viene detto che non potrà più andare a scuola, lei non sa nemmeno di essere ebrea. In poco tempo i giochi, le corse coi cavalli e i regali di suo papà diventano un ricordo e Liliana si ritrova prima emarginata, poi senza una casa, infine in fuga e arrestata. A 13 anni viene deportata ad Auschwitz. Parte il 30 gennaio 1944 dal binario 21 della stazione Centrale di Milano e sarà l’unica bambina di quel treno a tornare indietro. Ogni sera nel campo cercava in cielo la sua stella. Poi ripeteva dentro di sé: “Finché io sarò viva, tu continuerai a brillare”.

“Faremo tesoro di queste parole, celebrando in questa giornata Liliana Segre, cittadina onoraria della Città di Noale - spiega l’assessore -. Il Senato mette a disposizione un’interessante intervista alla senatrice (https://youtu.be/ kqyAk4MVqcs). La biblioteca comunale Eliseo Carrrao ha inoltre predisposto una monografia completa sul tema”.

 

 

PREGANZIOL

Giovedì 4

In occasione della Giornata della Memoria 2021, l’Amministrazione comunale di Preganziol organizza giovedì 4 febbraio alle ore 20.30 la presentazione del libro “Non sapevo di essere ebrea. Carla Rocca di fronte alle leggi razziali (1938-1945) di Francesca Meneghetti”.

L’incontro con l’autrice verrà trasmesso in diretta live streaming sul canale YouTube “Eventi Preganziol”.

 

SPRESIANO

La Biblioteca di Spresiano promuove l’iniziativa “Sottocoperta: letture per tutta la famiglia in diretta streaming”: quattro appuntamenti online dedicati alla lettura per grandi e piccini. Questo il programma: sabato 30 gennaio, ore 21.00, speciale Giornata della Memoria con “L’albero di Anne” recital letterario con accompagnamento musicale. Marina De Carli voce narrante Franco Giampietro tromba e filicorno; età consigliata dai 9 anni.

 

 

SAN DONA’ DI PIAVE

Anche per il 2021 la Città di San Donà di Piave organizza una serie di iniziative dedicate al Giorno della Memoria. Nonostante le restrizioni imposte dall'attuale situazione, il programma degli eventi si svolgerà in forma digitale, spaziando attraverso una mostra digitale, alcuni video-incontri in collaborazione con l'Associazione Four, un viaggio attraverso i libri e un contributo del Consiglio Comunale delle Ragazze e dei Ragazzi di San Donà di Piave.

«Continua l'impegno per la memoria e per un percorso di consapevolezza di una tragica pagina della storia dell'umanità. Lo scorso anno, grazie alla collaborazione di più associazioni, era stato possibile anche un ampio coinvolgimento dei giovani delle scuole. Quest'anno, nonostante la situazione attuale, abbiamo ritenuto importante valorizzare il Giorno della Memoria con opportunità a distanza che ci permettono comunque di creare un ponte di riflessione con le persone» così il Sindaco Andrea Cereser.

Già dal 19 gennaio la biblioteca civica propone una selezione tematica di testi dedicata al Giorno della Memoria rivolta sia agli adulti sia con suggerimenti per la lettura rivolti ai più giovani. I Musei Civici, nell'ambito delle mostre digitali lanciate come opportunità già da aprile 2020, dal 25 Gennaio ripropongono invece l'importante mostra svolta presso la Galleria Civica d'Arte Moderna e Contemporanea “Shoah. La percezione e lo sguardo del contemporaneo”, realizzata in collaborazione con con la Federazione Italiana Associazioni Partigiane e la Casa della Memoria di Roma.

«Tra storia, arte e letteratura anche i servizi culturali contribuiscono al Giorno della Memoria. In una situazione che ha comportato da tempo la chiusura di spazi quali musei e biblioteche, i servizi si sono reinventati con opportunità digitali per mantenere vivo il legame con la comunità attraverso il sito e le pagine FB. Anche quest'anno non mancherà inoltre l'intervento dei giovani grazie al Consiglio Comunale delle Ragazze e dei Ragazzi che ringrazio» integra l'assessore alla cultura Chiara Polita.

Nell'occasione del Giorno della Memoria, il 27 Gennaio, il Consiglio Comunale delle Ragazze e dei Ragazi di San Donà di Piave proporrà infatti sulla pagina FB della Città un post di riflessione.

Nell'ambito delle iniziative saranno condivisi anche tre video-incontri del progetto “Tempo della Memoria”, promosso dall'Associazione Four, che saranno visibili alle ore 20.30 anche sulla pagina FB della Città di San Donà di Piave e dedicati ad alcuni approfondimenti storici.

Il 25 gennaio il prof. Andrea Bienati (direttore didattica SSML LIMEC) docente di Storia e Didattica della Shoah e dei Genocidi,  interverrà su “In memoria di RóZa Robota - storie di (ri)esistenza nei ghetti e nei lager”.

Il 26 gennaio Odoardo Semellini, nipote di Odoardo Focherini medaglia d'oro al merito civile della Repubblica Italiana e iscritto all'Albo dei Giusti tra le Nazioni a Yad Vashem per la sua opera a favore degli ebrei durante la Shoah, presenterà la figura del Beato Odoardo Focherini.

Il 27 gennaio il prof. Brunetto Salvarani, teologo, saggista, critico letterario, ex direttore della "Fondazione ex campo Fossoli”, presenterà “Fossoli, Campo delle Memorie”.

 

MUSILE DI PIAVE

Memoria: il libro di Lia Tagliacozzo

Nell’ambito del proprio progetto “Tempo della memoria”, l’associazione Four di Musile promuove un incontro in occasione della Giornata della Memoria. Giovedì 28 gennaio, alle 20.30, attraverso la pagina Facebook dell’associazione, Lia Tagliacozzo, intervistata dal giornalista Alberto Laggia, presenterà il suo ultimo libro “La generazione del deserto - storie di famiglia, di giusti e di infami durante le persecuzioni razziali in Italia”.

 

 

SAN BIAGIO DI CALLALTA

Il Comune e la Pro Loco di San Biagio di Callalta hanno organizzato alcune iniziative in occasione della Giornata della memoria. Due saranno gli incontri in streaming riservati alle scuole e organizzati in collaborazione con l’Istituto Comprensivo di San Biagio di Callalta per riflettere con loro sull’importanza di essere testimoni della memoria collettiva. Un incontro, invece, sarà rivolto alla cittadinanza.

A condurre questo dialogo è stato invitato lo scrittore ed ebraista Matteo Corradini che con il suo ultimo libro, “Luci nella Shoah. Le cose che mi hanno tenuto in vita nel buio.”, (un testo per tutte le età) racconterà la forza e il coraggio degli adolescenti che hanno vissuto la Shoah, a partire dagli oggetti e dai ricordi che li hanno tenuti attaccati alla vita.

“Seppur a distanza - spiegano i curatori del progetto, i consiglieri comunali Marta Sartorato e Giacomo Pasqualato - siamo contenti di ospitare anche quest’anno l’autore Matteo Corradini perché ogni sua performance, tra giochi di parole e immagini reali, è caratterizzata da una profonda conoscenza e sensibilità e dalla sua continua ricerca sul tema della Shoah. In ogni suo progetto Corradini ci dà spunti sempre nuovi e differenti da cui partire, elementi del passato (oggetti, foto, ricordi, suoni) da osservare e ascoltare, sguardi nuovi su cui riflettere e da afferrare per una didattica della memoria che sia consapevolezza collettiva e condivisa ed essenza e patrimonio culturale”.

L’incontro aperto alla cittadinanza si terrà giovedì 28 gennaio, con inizio alle ore 21, in diretta sul canale YouTube e la pagina Facebook del Comune di San Biagio di Callalta.

 

TREBASELEGHE

In occasione della Giorno della memoria (27 gennaio, ore 12), sulla pagina Facebook della biblioteca comunale di Trebaseleghe saranno proposte alcune letture, rivolte a grandi e piccini.. per non dimenticare!

I testi consigliati in occasione del Giorno della memoria e prenotabili tramite catalogo on line, saranno, collegandosi al link facebook >  www.facebook.com/BibliotecaComunaleTrebaseleghe.

Fonte: Comunicato stampa
Tutti i diritti riservati
Giornata della Memoria: tutti gli appuntamenti
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento