Cultura e Spettacoli
stampa

Giornata della memoria nel Montebellunese

La Giornata della Memoria quest’anno, nel Montebellunese, vede fiorire moltissime interessanti iniziative che, in vario modo, puntano ad approfondire la tragedia dell’Olocausto e a ricordare, riflettendo, fino a che punto si spinse la crudeltà e l’odio dell’uomo verso i suoi fratelli.

Parole chiave: giornata memoria (1), iniziative (3), montebellunese (9)
Giornata della memoria nel Montebellunese

In particolare a Volpago del Montello spicca la serata che si terrà lunedì 26 gennaio alle 20.30 nell’auditorium comunale in piazza E. Bottani. All’incontro organizzato dall’assessorato comunale alla Cultura saranno presenti Enrico Vanzini, l’ultimo Sonderkomando italiano, e il giornalista-scrittore padovano Sergio Brumat, curatore del libro e del documentario “Dachau Baracca 8 Numero 123343” trasmesso da RaiStoria su Vanzini, nato nel 1922 e che a 21 anni, nel 1943, venne catturato dai tedeschi e dopo un fallito tentativo di fuga fu internato nel lager di Dachau nei pressi di Monaco di Baviera dove visse per 7 mesi sino all’arrivo degli americani.
“Il suo è un racconto drammatico - scrivono i promotori dell’iniziativa - per la fatica di sopravvivere, per le percosse, per ciò che vide e che fu costretto a fare. Per 15 giorni fu difatti obbligato a far parte di una delle squadre incaricate di bruciare i cadaveri dei prigionieri del campo di sterminio nei forni crematori. E Vanzini, dopo 60 anni di silenzio su ciò che aveva vissuto (non ne sapevano nulla neppure moglie e figli) ha quindi deciso di raccontare il suo dramma”. Il 3 febbraio alle 20.30, invece, all’interno degli appuntamenti dei Martedì in villa a Trevignano il figlio di Giorgio Perlasca, Franco, racconterà la storia di suo padre, “Giorgio Perlasca: giusto tra le nazioni”, commerciante di carne a Budapest durante la seconda guerra mondiale, che riuscì a salvare oltre 5.000 ebrei ungheresi (nella foto il film sulla sua vita). Solo dopo diversi decenni, quand’era ormai anziano, la sua vicenda venne alla luce, grazie ad alcune persone che aveva salvato. Presso la sala Giuseppe Corso di Cornuda alle 11 Livio Vianello si cimenterà in una lettura scenica, per gli alunni di seconda e terza media, dal titolo “Il segreto di Mont Brulant” di Steven Schur.
Sempre la figura di Giorgio Perlasca sarà al centro della Giornata della Memoria prevista il 27 gennaio alle 20.45 presso l’auditorium della biblioteca di Montebelluna. Sarà proposta per l’occasione la lettura di fumetto con video-animazione dalla graphic novel di Marco Sonseri e Ennio Bufi (Produzione Teatrino della Neve).
A Caerano di San Marco, infine, martedì 27 gennaio, presso la sala riunioni della biblioteca comunale, alle 11 lettura a voce alta per i ragazzi delle classi terze della scuola secondaria di primo grado; alle ore 20.30 reading per adulti “Il tempo delle parole sottovoce”.

Giornata della memoria nel Montebellunese
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento