Cultura e Spettacoli
stampa

I ragazzi di via Bison

Inaugurazione della mostra fotografica venerdì 31 ottobre 2014 ore 17, Sala “Rosso Coletti”, Museo Civico di Santa Caterina, Piazzetta Botter - Treviso

Gli anni ’60 a Treviso nelle fotografie di Mario Albanese

 “Non possiamo dimenticare chi siamo e chi eravamo. Osservando le fotografie di Mario Albanese scattate tra gli anni ’50 e ’70 ci risalgono alla mente tanti ricordi, se non direttamente i nostri quelli tramandati dai nostri genitori, dai nonni. Una memoria collettiva immortalata in quelle immagini in bianco e nero che non potevano e non dovevano andar perdute e che oggi vengono conservate e valorizzate in un Fondo di oltre 2.500 fotografie più altre 100 presenti al FAST (Foto Archivio Storico Trevigiano) all’interno di quella straordinaria banca dati che è l’ArchiSpi. Come Spi di Treviso – ha detto il segretario generale Paolino Barbiero - continuiamo a raccogliere e promuovere, anche attraverso pubblicazioni come questa in collaborazione con l’ISTRESCO, non solo materiale fotografico direttamente collegato all’attività sindacale ma anche alle vicende politiche del nostro territorio, alla società e alla cultura del nostro recente passato”.

Non solo un racconto per immagini e uno spaccato della nostra città che parte dalla proletaria via Bison a Fiera, il volume curato da Paola Gobbetto e presentato venerdì 31 ottobre alle ore 17, in Sala Rosso Coletti a Santa Caterina, è un percorso di vita dove, attraverso le pose, gli abiti, da lavoro e della festa, i giochi, i luoghi, le case e le piazze del capoluogo, i mezzi di trasporto, dai motocicli ai mezzi pubblici di allora, emergono la socialità del tempo, le tensioni politiche e le lotte dei lavoratori trevigiani, come quelle condotte dai dipendenti dell’allora fabbrica di porcellane Tognana-Sebring. Una riscoperta dei luoghi, gli angoli della Treviso del secondo dopoguerra e quelli “incontaminati” della periferia, della loro funzione sociale e del loro valore simbolico che attraverso gli anni hanno acquisito. Albanese ci consegna tutto un mondo, fatto di slogan, delle insegne pubblicitarie, dei marchi di allora. Quelli che segnarono anche nel nostro territorio l’avanzare della società del progresso, della massificazione, del benessere, delle prime grandi manifestazioni sportive come il Giro d’Italia.

Fonte: Comunicato stampa
Gli anni ’60 a Treviso nelle fotografie di Mario Albanese
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento