Cultura e Spettacoli
stampa

Grande guerra, per il centenario eventi in quindici comuni

L'esperienza dei profughi trevigiani, l'intervento degli scout, le condizioni dei soldati, i luoghi della guerra, dai campi trincerati ai campi di aviazione sono alcuni dei temi che verranno affrontati in Grande Guerra 1914/1918, iniziativa in programma da settembre 2016 a maggio 2018.

Parole chiave: grande guerra (82), prima guerra mondiale (22), centenario grande guerra (16), treviso (1513), eventi (46), cultura (67)
Grande guerra, per il centenario eventi in quindici comuni

L'esperienza dei profughi trevigiani, l'intervento degli scout, le condizioni dei soldati, i luoghi della guerra, dai campi trincerati ai campi di aviazione sono alcuni dei temi che verranno affrontati in Grande Guerra 1914/1918, iniziativa in programma da settembre 2016 a maggio 2018 con l'obiettivo di recuperare e valorizzare il patrimonio storico legato alla Grande Guerra sul territorio trevigiano.

Gli eventi, ad ingresso libero, si terranno sia nel Comune di Treviso, soggetto capofila, sia nei 15 Comuni dell'IPA Marca Trevigiana aderenti e saranno organizzati da Fondazione Aida in collaborazione con Istresco, Istituto per la Storia della Resistenza e della Società Contemporanea della Marca Trevigiana. La consulenza scientifica è del Prof. Daniele Ceschin, docente dell'Università di Venezia.

Luciano Franchin, Assessore ai Beni Culturali e Ambientali del Comune di Treviso, dichiara “Il tema del Centenario della Grande Guerra è occasione per tutto il territorio per riflettere su questi drammatici eventi. E’ la prima volta che su temi culturali nasce un progetto dalla convinta adesione dei Comuni dell’Intesa Programmatica d’Area: la Grande Guerra fu guerra che coinvolse tutto il territorio e dunque tutti i Comuni e tutta la popolazione saranno protagonisti”.

Il primo appuntamento renderà omaggio a Giovanni Comisso. Il 29 settembre alle 21 a Zero Branco, presso Villa Guidini, è in programma la lettura Giorni di guerra a cura di Pino Costalunga (nella foto) con incursioni musicali di Giuseppe Zambon e Luisella Mutto, seguirà un intervento di Luigi Urettini, autore di Comisso un provinciale in fuga (Cierre Edizioni 2009) su epistolario e contesto familiare dello scrittore e giornalista, soldato a Fiume durante il primo conflitto. L'evento è organizzato in collaborazione con il Premio Comisso.

Dal 28 novembre al 12 dicembre a Treviso, le sale del Palazzo dei Trecento ospiteranno la mostra dedicata  allo Scautismo trevigiano e Grande Guerra. Il supporto, tutt'altro che interventista, degli scout durante il primo conflitto verrà raccontato in 31 pannelli e documenti scritti oltre che articoli e illustrazioni ad opera dei grandi disegnatori del tempo.

Nella primavera 2017 sarà inoltre allestita - sempre presso Palazzo dei Trecento - la mostra dove verranno esposti modelli in scala di armamenti terrestri, aerei e navali impiegati dai paesi belligeranti.

A partire dal mese di maggio 2017 presso l'Ex Ospedale S. Artemio si terrà il reading Soldati, feriti, malati, traumatizzati (matti di guerra), con un intervento di Nicola Bettiol, autore di Feriti nell'anima. Storie di soldati nei manicomi del Veneto (Istresco).

Si tornerà a parlare dei soldati trevigiani caduti durante il conflitto anche nel 2018. Una mostra fotografica e una lezione spettacolo dal titolo Un verso in trincea sarà presentata nelle Scuole Secondarie di Primo Grado di Preganziol, Ponzano; Quinto di Treviso e Casale sul Sile, oltre che in tutti i Comuni aderenti al progetto che ne faranno richiesta.

Non solo a Treviso. L'iniziativa vede il coinvolgimento di 15 Comuni della Provincia (oltre a Treviso) aderenti all'IPA Marca Trevigiana: Casier, Casale sul Sile, Carbonera, Istrana, Maserada sul Piave, Mogliano, Morgano, Ponzano Veneto, Preganziol, Quinto di Treviso, Silea, Villorba, Zero Branco, Povegliano, San Biagio di Callalta. Alcune attività saranno quindi proposte nei territori di riferimento. È il caso dello spettacolo concerto Al 24 maggio, canti e storie della Grande Guerra in programma a Mogliano Veneto (maggio 2017), con testi scelti da Pino Costalunga e Luciano Zanonato di e con Canzoniere Vicentino.

Sempre in provincia e per la sezione Fronte di guerra sono inoltre in programma una serie di conferenze scientifiche a cura di Istresco che si terranno a Villoborba, focus sul campo trincerato, a Istrana e Casier, con un affondo sui campi di aviazione.

Ad ottobre 2017, il Comune di Istrana si farà promotore di un evento, in collaborazione con le amministrazioni di Vedelago, Trevignano e Morgano, nonché dell'Aeroporto Militare 51° Stormo, al fine di rievocare la violenta battaglia aerea sopra i cieli di Istrana avvenuta il 26 dicembre di cent'anni fa.

L'intervento di Istresco non si limiterà al territorio trevigiano. Una sezione del progetto intende infatti approfondire le condizioni dei profughi trevigiani, circa 45.000, rifugiatisi a Pistoia in seguito alla disfatta di Caporetto. I risultati della ricerca, che sarà condotta in sinergia con l'Istituto della resistenza di Pistoia e il Comune di Pistoia, saranno presentati a Povegliano, Silea e Carbonera, in una mostra e convegno (novembre 2017).

Sempre nel 2018 presso Morgano, Maserada sul Piave e San Biagio di Callalta, i Comuni dove hanno operato maggiormente gli alleati, si terranno tre incontri con letture di testi e accompagnamento musicale dedicate al ruolo degli alleati in terra trevigiana.

La memoria e i suoi luoghi vuole essere invece una sezione trasversale del progetto che ha l'obiettivo di non disperdere i risultati delle ricerche. Per questo i risultati delle stesse saranno a disposizione del Comune di Treviso, soggetto capofila, e dei 15 Comuni di IPA Marca Trevigiana, e verrà realizzato un libretto, sia nella versione cartacea sia digitale, che sarà diffuso nei territori di appartenenza del progetto, e non solo.

Fonte: Comunicato stampa
Grande guerra, per il centenario eventi in quindici comuni
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento