Cultura e Spettacoli
stampa

Il ringraziamento per la fine della Grande Guerra e un invito alla preghiera per questa nostra terra

“Dalle macerie parole di speranza”: convegno al centro Don Paolo Chiavacci di Crespano del Grappa il 3 e 4 novembre promosso dall’ufficio diocesano per la Salvaguardia del creato.

Il ringraziamento per la fine della Grande Guerra e un invito alla preghiera per questa nostra terra

“4 novembre 1918. Dalle macerie, parole di speranza” è il tema del convegno che si svolgerà a Crespano del Grappa, al Centro di spiritualità e cultura “Don Paolo Chiavacci” sabato 3 e domenica 4 novembre. Due giorni per riflettere sulla guerra e sulla pace, ma anche per ragionare di ecologia e di salvaguardia del pianeta, con un ricco programma di interventi.

L’iniziativa si propone di rileggere le vicende del Primo conflitto mondiale da diversi versanti, documentando le ferite inferte nel territorio, nella società e nel tessuto ecclesiale, insieme alle pratiche “buone” che hanno permesso di curare e guarire tali ferite, e alle attenzioni educative che si possono mettere in atto per promuovere la pace. Per ripensare, alla luce della visione unitaria proposta dall’enciclica di papa Francesco Laudato si’, il rapporto con il creato entro un’ecologia globale, secondo l’intuizione di don Paolo Chiavacci, che ha fondato il primo nucleo del Centro di Crespano, di proprietà della Diocesi di Treviso.
A presiedere la celebrazione eucaristica di domenica, alle 12, sarà il vicario generale della diocesi, mons. Cevolotto.

La coincidenza di questi giorni, con le celebrazioni per la fine della Grande guerra e le disastrose conseguenze del maltempo, rende particolarmente attuale il tema affrontato dal convegno, che è aperto a tutti, previa iscrizione.

Fonte: Comunicato stampa
Il ringraziamento per la fine della Grande Guerra e un invito alla preghiera per questa nostra terra
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento