Cultura e Spettacoli
stampa

Tanti progetti per l'Istituto diocesano di musica sacra

Iniziative didattiche e culturali per il nuovo anno scolastico 2015/2016. Si amplia l'offerta formativa. Già in cantiere il programma per il 90° di fondazione nel 2017.

Tanti progetti per l'Istituto diocesano di musica sacra

L’anno scolastico 2014/15 appena conclusosi ha proiettato l’Istituto diocesano di Musica sacra di Treviso in una nuova fase artistica e didattica; volendo fare un bilancio dell’attività svoltasi in seno a questa longeva istituzione diocesana, registriamo un significativo incremento di iscrizioni, un allargamento dell’offerta formativa e un poderoso corpus di ben 25 eventi esecutivi, svoltisi in città e nel territorio diocesano di Treviso e Vittorio Veneto.
Sono state attivate alcune collaborazioni importanti con Associazioni ed Enti pubblici, contribuendo alla diffusione del buon nome dell’Istituto sul territorio nonché all’ampliamento dell’interesse intorno ad esso da parte di un’utenza sempre più vasta. Avvicinandosi il 2017, 90° di fondazione, sono in cantiere diverse iniziative culturali e didattiche, finalizzate ad espandere il raggio d’azione dell’attività didattica e culturale. In nome di questa importante ricorrenza, l’Istituto sta alacremente lavorando per la sottoscrizione di un Protocollo d’intesa didattico con Istituzioni di Alta Formazione finalizzato a certificare il periodo di studio in esso effettuato in linea con le nuove normative ecclesiastiche ed europee in materia didattica.
Per l’anno scolastico 2015/2016 è previsto un’ulteriore ampliamento dell’offerta formativa che tiene conto di ciò che si è consolidato nel presente anno, ad es. una nuova Schola Gregoriana, ricostituitasi dopo ben 53 anni di sospensione didattica e che si è prodotta già in tre appuntamenti pubblici. Oltre a ciò sarà attivata Direzione di Coro, parametro fondamentale per una buona e corretta Animazione liturgica. L’attenzione per i più piccoli si incentra sulla Propedeutica (dai 5 ai 7 anni) e sul Coro di Voci bianche mentre per i più grandi rimangono invariati i Corsi principali di strumento: organo, pianoforte, flauto, chitarra con programmi specifici o liberi. Sarà data notevole importanza al riassetto delle materie teoriche le quali dovranno riacquisire quel sentore di comunione didattica che gli si addice, cercando gradualmente di convogliare tutti gli aventi diritto in specifici corsi collettivi, tanto utili all’apprendimento ed al confronto reciproco. In collaborazione con l’Ufficio liturgico diocesano viene proposto il Corso, con durata biennale, finalizzato alla formazione di base degli Animatori del Canto e della Liturgia, rimodulato in una veste didattica nuova comprendente anche la Vocalità e l’Avviamento alla pratica tastieristica (organo/pianoforte).
Nell’anno appena conclusosi si è tenuto anche un Corso di Alto perfezionamento in violino, frutto di una collaborazione esterna, il quale ha portato a Treviso oltre una decina di giovani promettenti violinisti provenienti da varie parti del Triveneto. L’occasione non lascia indifferenti in quanto suggerisce di ridotare l’Istituto anche di questo strumento, rivolto però a tutti, a partire dai piccoli.

Tanti progetti per l'Istituto diocesano di musica sacra
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento