Cultura e Spettacoli
stampa

Tintoretto Un ribelle a Venezia

Il 25-26-27 febbraio al cinema il docu-film sul genio furioso e rivoluzionario che ha cambiato la storia dell’arte, ideato da Melania G. Mazzucco e narrato da Stefano Accorsi, con la partecipazione straordinaria di Peter Greenaway.

Tintoretto Un ribelle a Venezia

In occasione dei 500 anni dalla nascita, in tutte le sale cinematografiche italiane da oggi, lunedì 25, e fino a mercoledì 27 sarà proiettato "Tintoretto. Un ribelle a Venezia" esclusivo docu-film firmato da Sky Arte, dedicato alla figura di uno straordinario pittore, genio speciale che ha cambiato la storia dell'arte. Ideato e scritto da Melania G. Mazzucco, con la partecipazione straordinaria del regista Peter Greenaway, il film, narrato dall'attore Stefano Accorsi, ripercorre la vicenda umana ed artistica di Jacopo Robusti attraverso gli spazi e i luoghi di Venezia che più hanno visto il talento del pittore. E così nello spazio di questo speciale docu-film si vedono con speciale cura gli interni di Palazzo Ducale, di chiese ed arciconfraternite nelle quali Tintoretto ha dato il meglio di se. Grazie alle tecniche di ripresa, alle luci  e ai testi possiamo così entrare nella chiesa della Madonna dell'Orto, nella Scuola Arciconfraternita di San Marco oppure nella superba Scuola Grande di San Rocco ed ammirare stupiti ed attoniti quanto il genio del Tintoretto ha realizzato in tanti anni di lavoro e passione. Il docu-film ha certamente il merito di avvicinare e far appassionare il grande pubblico al maestro veneziano che incantò la Repubblica Serenissima con le sue capacità e così i grandi temi trattati nelle sue opere potranno essere meglio letti e compresi anche a secoli di distanza.

Tutti i diritti riservati
Tintoretto Un ribelle a Venezia
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento