Cultura e Spettacoli
stampa

Tre Cime senza barriere: insieme per Davide

Il percorso chefa Davide venerdì 4 settembre èquello compiuto da un normale escursionista: Treviso, Misurina e Rifugio Auronzo in macchina; poi, in carrozzina, per strada bianca, dal Rifugio Auronzo al Rifugio Lavaredo; da qui il sentiero sale per circa 150 metri di dislivello fino alla forcella Lavaredo (m. 2.500) dove già appaiono i tre classici paretoni. Ad accompagnarlo anche il sindaco di Treviso Mario Conte.

Parole chiave: tre cime (1), disabili (145), disabilità (46), montagna (34)
Tre Cime senza barriere: insieme per Davide

L’idea ci è venuta l’inverno scorso quando ho conosciuto Davide all’Istituto superiore di Scienze religiose di Treviso nel corso serale di Storia della Chiesa. Davide è disabile, si muove in carrozzina, ed è uno studente-lavoratore.

Una sera, mosso dalla mia grande passione per la montagna, ho chiesto a Davide se gli sarebbe piaciuto venire a vedere le Tre cime di Lavaredo. Ottenuto il suo consenso, sono stati coinvolti il Lions Club Treviso Sile e il Leo Club Treviso Europa ottenendone la piena disponibilità a realizzare l’iniziativa denominata “Davide sorride alle Tre cime di Lavaredo”.

Il percorso chefa Davide venerdì 4 settembre èquello compiuto da un normale escursionista: Treviso, Misurina e Rifugio Auronzo in macchina; poi, in carrozzina, per strada bianca, dal Rifugio Auronzo al Rifugio Lavaredo; da qui il sentiero sale per circa 150 metri di dislivello fino alla forcella Lavaredo (m. 2.500) dove già appaiono i tre classici paretoni.

Per organizzare l’escursione e il superamento del dislivello (con la realizzazione di una piattaforma mobile che supporterà Davide consentendogli di raggiungere la meta in massima sicurezza) interverrà il Cai di Treviso con un nutrito gruppo di soci del soccorso alpino.

All’evento si sono poi aggregate svariate persone appassionate di montagna appartenenti a gruppi e associazioni quali: Lions di Noale, Treviso finestra sulle Dolomiti, Cai di Domegge di Cadore, amici di Davide, escursionisti delle Poste di Treviso, amici del Consiglio regionale del Veneto.

Tra le molte espressioni di simpatia e condivisione pervenuteci, quella di Mario Conte, sindaco di Treviso.

Gli oltre 50 escursionisti che hanno aderito all’iniziativa saranno garantiti sotto i profili assicurativo, medico-sanitario, organizzativo e alimentare con un classico pranzo frugale. In quota gli escursionisti rispetteranno distanze di sicurezza previste dalla normativa anti Covid.

Di fronte alle Tre cime reciteremo la preghiera Lions. Saremo grati a Davide per tutto ciò che vorrà esprimere e farci condividere di fronte a tanta bellezza creaturale; poi ciascuno degli amici presenti potrà esternare pensieri, sensazioni, emozioni e riflessioni di diversa natura.

Siamo convinti che venerdì ci sentiremo tutti debitori nei confronti di Davide per l’esempio di forza morale che ci offre. L’augurio è che lo spirito di solidarietà espresso attraverso questo evento suggerisca ai giovani e ai meno giovani un’attenzione e un impegno che dia sempre maggiore priorità e centralità all’uomo e ai suoi valori.

*presidente Lions Club Treviso Sile, presidentessa Leo Club Treviso Europa

Tutti i diritti riservati
Tre Cime senza barriere: insieme per Davide
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento