Dossier
stampa

8 marzo e mese rosa: gli appuntamenti sul territorio

L’8 marzo, festa internazionale della Donna, viene festeggiato in molti modi nel nostro territorio. E in molti casi è l’intero mese a colorarsi di rosa. Ecco alcuni eventi e appuntamenti, da Treviso fino al Veneziano.

Parole chiave: marzo rosa (1), 8 marzo (18), festa della donna (5), treviso (1411), noale (80), scorzè (16), spinea (37), mirano (34), castelfranco (268), villorba (57), san biagio (67)
8 marzo e mese rosa: gli appuntamenti sul territorio

L’8 marzo, festa internazionale della Donna, viene festeggiato in molti modi nel nostro territorio. E in molti casi è l’intero mese a colorarsi di rosa. Ecco alcuni eventi e appuntamenti.

 

TREVISO

Un mese di eventi e iniziative dedicate al mondo femminile. Il Comune di Treviso ha istituito “Marzo Donna”, contenitore di appuntamenti in rosa promosso dagli assessorati alle Pari Opportunità, all’Istruzione e ai Beni Culturali.

Con la cerimonia di conferimento della Civica Benemerenza “Riflettore Donna”, in programma venerdì 8 marzo alle 17.30 all’Auditorium di Santa Caterina inizierà la serie di iniziative dedicate alle donne, nata da un lavoro sinergico fra gli assessori Gloria Tessarolo (Sociale, Famiglia e Pari Opportunità), Silvia Nizzetto (Sport, Partecipazione e Istruzione) e Lavinia Colonna Preti (Beni Culturali e Turismo).

Come già annunciato nei giorni scorsi, l’insignita del 2019 è Luisa Tosi - già dirigente scolastico e personalità femminile attiva nel mondo dell’associazionismo - per il suo grande impegno nella scuola e nel sociale.

Pari Opportunità. Dopo il premio “Riflettore Donna” - conferito dal sindaco in occasione della ricorrenza della Festa della Donna su proposta della Commissione comunale Pari Opportunità e della Consulta Femminile - il calendario di eventi curati dall’assessorato alle Pari Opportunità proseguirà con proposte per tutte le età. Domenica 10 marzo, dalle 15.30 alle 19.00, sotto la Loggia dei Cavalieri ci sarà “Biblioteca Vivente: non si giudica un libro dalla copertina” (a cura dell’associazione Biblioteca Vivente in collaborazione con Coordinamento Oltre l’8 marzo r_Esistenze), iniziativa che ha come principale obiettivo quello di trasformare la discriminazione e i pregiudizi in dialogo e in relazioni positive e di rispetto tra persone. Alle 19, invece, la cantante e chitarrista Folake Oladun porterà, sempre sotto la Loggia, le sonorità tropical rock.

Giovedì 14 marzo, alle 20.30, nel Salone dei Trecento, si terrà la conferenza “Gioco di ruoli: famiglia, lavoro e nuovi modelli” con la partecipazione del Comitato Imprenditoria Femminile della Camera di Commercio di Treviso e Belluno. L’incontro è organizzato con la collaborazione della Consigliera Provinciale di Parità e la Commissione Comunale Pari Opportunità.

È in programma per domenica 24 marzo alle 16.00 nel giardino della Scuola Primaria A. Volta, lungo l’Alzaia, lo spettacolo per famiglie “Le avventure di Pippi”, a cura dello Spazio Donna del Comune di Treviso.

A cura dell’assessorato alle Pari Opportunità sarà anche l’evento finale di “Marzo Donna” ospitato dalla Loggia dei Cavalieri: si tratta del concerto “Principesse un corno!” con Erica Boschiero, Gerardo Pozzi e il Coro dell’Università Popolare. Lo spettacolo musicale è nato in seno all'Università Popolare di Treviso per riflettere sulla condizione della donna e sul suo ruolo e la sua posizione nella società, nel passato fino al tempo presente.

Guidato dalla nuova direttrice, la cantautrice Erica Boschiero, il coro ha raccolto dati, ascoltato i vissuti personali delle coriste, riflettuto con loro sui testi delle canzoni che sono state preparate, veri e propri documenti storici dell’epoca fascista, del movimento femminista degli anni ’70 e dei tempi delle mondine.

Non solo canzoni popolari, ma anche canzoni d’autore, e poi letture dell’epoca e poesie contemporanee raccolte in collaborazione con Daniela Barzan (Associazione SelaLuna) fino ad analizzare insieme gli stereotipi di cui le donne erano state vittime in passato e che ancora oggi gravano su ciascuna di loro.

Ad accompagnare il coro e le letture il cantautore Gerardo Pozzi, che sa dar voce al vissuto degli uomini, che a loro volta cercano di muoversi in un contesto che cambia.

 

Istruzione. L’assessorato all’Istruzione ha organizzato una conferenza sul tema storico de “Le Donne Venete”, che si terrà sabato 23 marzo a Palazzo dei Trecento dalle 10.30 alle 12. Nell’occasione interverrà un relatore d’eccezione, il prof. Marco Zanetto, professore di Storia e Civiltà Veneta. Con lui ci sarà il violinista Giovanni Zordan che intratterrà i presenti sulle note di Anna Bon e Antonio Vivaldi. Durante il convegno si parlerà della coralità delle vicende quotidiane femminili venete e veneziane ai tempi della Serenissima. Verrà inoltre tratteggiato il profilo del mondo femminile veneziano dell’epoca caratterizzato da indipendenza economica, propensione agli affari e mondanità.

Beni Culturali. Sono molteplici, infine, le iniziative proposte dall’assessorato ai Beni Culturali. Oltre all’ingresso gratuito per tutte le donne ai Musei Civici di Treviso nella giornata dell’8 marzo, dalla stessa ricorrenza della Festa delle Donne e fino all’8 giugno sarà possibile visitare l’esposizione Donne oltre l’Immagine”, percorso volto a far conoscere le storie delle grandi donne protagoniste delle opere custodite al Museo di Santa Caterina.  “Oltre l’immagine” è infatti una narrazione al femminile attraverso i ritratti inediti che provengono dai depositi dei Musei ed altri oggetti rari come cassette quattrocentesche finemente restaurate.  Sempre l’8 marzo, alle 16, ci sarà una visita guidata gratuita a cura di Elisabetta Gerhardinger, Conservatore dei Musei Civici. Le visite saranno possibili anche dopo la Festa della Donna previa prenotazione e a pagamento (orari 9-12.30, 14.30-18; prezzi: intero 6 euro, ridotto 4 euro, biglietto mostra 3 euro).  Per “Marzo Donna” si tingerà di rosa anche il Museo Bailo: venerdì 15 marzo, alle 16, verrà inaugurato il percorso al femminile “La Donna nell’arte e l’arte di essere donna” con visita guidata, organizzato in collaborazione con la Commissione comunale Pari Opportunità. La visita sarà a cura di Ombretta Frezza, critico e storico d’arte nonché vicepresidente della Commissione. Al Bailo verrà raccontata la donna attraverso le opere appartenenti alla collezione permanente del museo, fra le quali “Maternità (Amore Materno)” di Arturo Martini e “Ritratto di Luigia Codemo” di Rosa Bortolan.

 

MOGLIANO VENETO

Una serie di iniziative venerdì 8 marzo, con il coinvolgimento degli studenti della scuola media “M. Hack” e in collaborazione con CoopCulture al Mogart. Prosegue fino a domenica 31 marzo un articolato programma di eventi che mette al centro dell'attenzione la donna, attraverso momenti di intrattenimento, di riflessione e di omaggio a personaggi femminili che hanno lasciato il segno nella storia del territorio

 

Venerdì 8 marzo la Giornata Internazionale della Donna ha inizio alle ore 10.30 con “Donna”, una rappresentazione delle  classi 1° scuola media “M. Hack” in Piazza Caduti, per proseguire alle ore 15.00 agli Spazi Brolo del Mogart con la visita guidata speciale sul “Ritratto femminile” nella storia dell'arte e nella collezione Alessandra, a cura di CoopCulture. Alle ore 20.00 concluderà la Giornata “Essere donna”, la serata all’Auditorium Scala della scuola media “M. Hack”.

Domenica 10 marzo, la rassegna prosegue con il calendario degli appuntamenti in collaborazione con l'Associazione Culturale Museo Toni Benetton, per la realizzazione di una serie di iniziative culturali che si svolgeranno alle ore 16.00 tutte le domeniche di marzo a Villa Benetton. Gli incontri saranno dedicati a diverse figure femminili, alcune già note, altre tutte da riscoprire; donne che si sono distinte nel proprio ambito professionale, ma anche attraverso l’attivismo politico, l’impegno sociale, o che sono diventate, grazie al proprio coraggio e allo spirito d’iniziativa, protagoniste del proprio tempo. Domenica 10 marzo l’incontro dedicato alla pittrice Gina Roma, figura di rilievo dell’avanguardia del Novecento. Le domeniche successive un “Omaggio a Franca Rame”, con l’intervento di Marina De Juli intervistata da Cristiana Sparvoli, un focus sulle donne della fotografia dall’800 a oggi a cura di Christian Mattarollo e un ritratto di Idania Cocco Bettio, insegnante, e pioniera di un nuovo modo di fare scuola e diffondere cultura, a cura di Anna Sandri. Gli eventi sono tutti ad ingresso libero e gratuito.

E’ aperta fino al 12 marzo “Donne affrancate” mostra filatelica a cura del  Circolo Filatelico Numismatico di Noale e del Gruppo L'8 sempre Donne Mogliano, ospitata nell’atrio del Municipio.  Seguirà venerdì 15 marzo l’inaugurazione alle ore 11.30 della mostra di pittura “La donna nella quotidianità”, a cura del Gruppo Ronzinella, che rimarrà aperta fino al 31 marzo. Entrambe le esposizioni saranno visitabili negli orari di apertura degli uffici comunali.

La rassegna “Eventi Marzo Donna 2019” prosegue sabato 16, 23 e 30 marzo dalle ore 15.00 alle 16.00 al Mogart Spazi Brolo con “Favole in valigia”, letture animate per bambini, a cura di CoopCulture e in collaborazione con la Biblioteca Comunale.

Protagonista dell’incontro a cura dell'Associazione Quarantaduelinee Circolazione Culturale di mercoledì 20 marzo alle ore 20.45 presso Level 1, in piazza Duca D’Aosta, Elena Dak, scrittrice, antropologa e guida sahariana, la quale racconterà dei suoi viaggi attraverso i suoi libri.

Gli eventi sono tutti aperti alla cittadinanza e ad ingresso gratuito, ad eccezione delle proiezioni al Cinema Teatro Busan e dei laboratori al Mogart.

 

 

BREDA DI PIAVE

Letture, musica, danza, approfondimenti. Una serata a 360 gradi il “Viaggio alla scoperta dell’essere donna… tra stimoli e opportunità” in programma giovedì 7 marzo alle 20.30 nell’auditorium della scuola primaria “Puccini” di Breda in via Formentano a Breda di Piave. La serata è organizzata dal Comune di Breda di Piave con collaborazione con Istituto comprensivo, Centro della Famiglia, Istituto Musicale Ravel, Area E20, Eventodanza.

L’idea è stata quella di affrontare la tematica dell’8 marzo da tutti i punti di vista. Ecco allora un programma variegato per una serata dinamica e coinvolgente, che ha visto la partecipazione di molte realtà bredesi. Ci saranno le studentesse dell’Istituto Musicale Ravel seguiti dall’insegnante Giulia Da Col, le letture a tema con le alunne delle “elementari” Puccini e delle medie “Galilei”, le allieve del corso di modern jazz e classico di Eventodanza seguite dall’insegnante Edi Florian. E non mancherà un momento di dibattito col pubblico, dopo gli interventi della psicoterapeuta Marta Benvenuti, dell’ostetrica Patrizia Mussi, dell’avvocato Monia Carraro.

 

SAN BIAGIO DI CALLALTA

In occasione della festa della donna, che si celebra come ogni anno l’8 marzo, il Comune di San Biagio di Callalta, su iniziativa dell’assessorato alle Pari Opportunità, ospiterà nel giardino del municipio una statua dello scultore Gabriele Vazzoler. Si tratta di una scultura in ferro che rappresenta il corpo stilizzato di una donna. L’artista, che lo scorso anno aveva esposto le sue opere in una mostra organizzata dal Comune, si è ispirato ad una riflessione di Papa Francesco su alcuni passi della Genesi. “Dalla lamiera in ferro, rigida e squadrata- spiega Vazzoler – si plasma la figura di una donna. Quasi come in un sogno, inizialmente buio e piatto, prende forma e riesce a stimolare energie positiva provocando un significativo cambiamento in se stessa e in chi la osserva. In questa trasformazione sembra rinascere, nel tentativo di uscire dal sogno cerca un contatto con la realtà, dettato sia dalla mano rivolta verso l’esterno, sia dalla sua trasparenza, arricchita dal contesto che la circonda. Tutto ciò ad evidenziare la sintonia tra la donna e la natura intorno a lei”.

"Abbiamo deciso di esporre la statua davanti al Municipio in occasione della Giornata internazionale della donna – spiega l’assessore Martina Cancian – per ricordare attraverso questa meravigliosa scultura lo slancio che negli ultimi anni le donne hanno avuto per il raggiungimento di alcune conquiste sociali, economiche e politiche. Con le volontarie del Gruppo Pari opportunità lavoreremo ancora per promuovere la cultura della parità di genere. Le diversità sono un valore. La loro promozione è importante per costruire una società libera da discriminazioni e pregiudizi”.

Tra le iniziative dedicate alla festa della donna, sabato 9 marzo si terrà la cena organizzata dal Gruppo giovani di Cavrie presso il capannone in via Borgo Cattanei (aperitivo, cena e omaggio floreale a 25 euro). Inoltre sabato 23 marzo sempre l'Amministrazione proporrà una passeggiata nella storia delle donne con il supporto di una guida tra le calli di Venezia.

 

VILLORBA

Durante l’evento culturale dedicato alla Festa della Donna l’Amministrazione comunale consegnerà il riconoscimento Auraplanta, donna dell’anno 2019.

L’Amministrazione ha attribuito il riconoscimento Auraplanta a Fanny Meneghini, residente a Fontane, con la motivazione: “fondatrice e presidente dell’associazione “Perdutamente”negli anni ha dato vita ad un encomiabile impegno rivolto a donare sollievo ai malati di Alzheimer ed alle loro famiglie”. Il momento ufficiale per la consegna del riconoscimento è in calendario venerdì 8 marzo alle ore 20.30 nell’Auditorium Mario del Monaco di Catena di Villorba nel corso dell’evento “Donne di Pietra e Donne di cuore”, riflessioni in musica poesia e immagini.

 “Dopo la consegna del riconoscimento da parte del sindaco e della commissione Auraplanta - ricorda Eleonora Rosso, assessore alla cultura - il pubblico sarà coinvolto dalle poesie di Andrea Granziero. interpretate da Rosanna Fanny Duvall e Daniela Vanin sullo sfondo delle foto di Daniela Loschi, e con intermezzi musicali proposti da Carlo Keber, al pianoforte e dalla voce di Monica Maccatrozzo”.

 

 

CASTELFRANCO VENETO

In occasione della festa della Donna, l’assessorato alle Pari opportunità di Castelfranco Veneto presenta lo spettacolo “Contro la corrente”. La compagnia teatrale Almavoz porterà in scena canzoni e storie sulla caparbietà di tredici donne che hanno precorso i tempi. Appuntamento sabato 9 marzo alle ore 20.30 al teatro Accademico di Castelfranco. Ingresso gratuito con assegnazione posti a partire dalle ore 16.

 

 

SCORZE

Il Comune di Scorzè - assessorato alla Cultura promuove una serie di eventi per il “Marzo donna” in villa Orsini. Giovedì 7 marzo alle 20.30 serata dedicata alla figura femminile nell’arte del ‘900, a cura del critico d’arte Gabriella Niero; accompagnamento musicale della flautista Eliana Zamengo, dell’associazione Il Pentagramma. Il 9 e 10 marzo, dalle 10 alle 18, mostra di lavori con la tecnica scrapbooking; sabato 16 marzo, alle 17.30, spettacolo “Avventuriera dell’anima”, dedicato alla scrittrice Alda Merini, versi e prose di Margherita Stevanato con accompagnamento musicale del fisarmonicista Mirko Satto; dal 15 al 17 marzo, mostra della creatività con laboratori, a cura dell’associazione “Amor domus” e del circolo delle farfalle di Scorzè; sabato 23, infine, alle 17.30, presentazione del libro “La crisi di coppia ai tempi di internet”, con l’autrice Fabiola Pasetti. L’8 marzo, inoltre, nella giornata della donna, in biblioteca a Scorzè, alle 17.30 verrà offerto un momento culturale di “Musica e poesia: sonate e arie” del gruppo musicale e voci “Ad Parnassum”. Tutti gli eventi sono a ingresso libero.

 

 

SPINEA

Per tutto il mese di marzo a Spinea il filo rosso che celebra la giornata della donna si dipana tra film, spettacoli teatrali, concerti, incontri e mostre. In oratorio di villa Simion, dall’8 al 17 marzo, mostra di Cristiana Battistella “Je suis là”; inaugurazione sabato 9 alle 18. Dal 4 al 30 marzo “Preziosa da 30 anni - 1988-2018” esposizione dei documenti prodotti dall’associazione culturale “Identità e differenza”. Venerdì 8 marzo, alle 20.30, al cinema Bersaglieri “L’occhio delle donne”, rassegna di film di registe donne, presenta “Lazzaro felice” di Alice Rohrwacher. Sabato 9, sempre al cinema Bersaglieri alle 20.30, spettacolo teatrale “Urlando furiosa” con Rita Pelusio.

 

 

NOALE

Per festeggiare la “Giornata della donna”, il Comune di Noale propone martedì 5 marzo, in sala San Giorgio, alle 20.45, lo spettacolo teatrale “Il bignamino delle donne” proposto dal Teatro La Baracca con Maila Ermini; venerdì 8 marzo, nella sala Ex Consiglio nel palazzo della Loggia, alle ore 18, presentazione del libro al femminile “2019 - Un anno di storie” con Saveria Chemotti e Barbara Codogno. Seguirà bicchierata ed aperitivo “in rosa”. Dal 9 al 24 marzo, in sala Esposizioni a palazzo della Loggia, “Impronte d’artista - l’immaginario e il quotidiano”, personale dell’artista Vanda Dimattia. Orari della mostra: venerdì 16 – 19, sabato e domenica 10 - 12.30 e 16 – 19. Inaugurazione sabato 9 marzo ore 17.30.

 

 

MIRANO

Sono dedicati al cielo, all’arte, alla politica, al teatro, ai libri e alla cura gli appuntamenti che compongono il Marzo Donna 2019, organizzato dal Comune di Mirano nell’ambito della delega alla cittadinanza delle donne e cultura delle differenze in collaborazione con la Biblioteca. Questi i prossimi appuntamenti in calendario: venerdì 8 marzo alle ore 12.30 cerimonia di intitolazione della piazza di fronte alla chiesa di Ballò a Tina Anselmi, prima donna ministro della Repubblica. sempre venerdì 8 alle ore 20.45 nell’Oratorio di San Leopoldo Mandic serata sul tema “Avere cura dell’uomo” con Marta Vianello che racconterà la sua esperienza in Etiopia con il Cuamm nell’ambito delle iniziative delle Acli “Cultura KM Zero”. Domenica 17 marzo alle 16, nel teatro Belvedere la compagnia “Il palchetto & Teatro Club”, porterà in scena la commedia “Gelose di garbo, vedove e locandiere “da Carlo Goldoni per la regia di Eleonora Fuser; giovedì 21 marzo, presentazione del libro “E’ stato così” di Natalia Ginzburg, a cura di Maria Grazia Tollot, alle 16, in biblioteca comunale; giovedì 21 marzo, con inizio alle ore 21, nella sala conferenze in corte Errera, sarà proiettato il film “Madre dei nervi”, in collaborazione con Cai-Mirano e l’associazione Equilibero Padova.

Tutti i diritti riservati
8 marzo e mese rosa: gli appuntamenti sul territorio
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento