Dossier
stampa

Primo maggio: oltre ai concertoni c'è di più...

Domande senza retropensiero ai segretari generali di Cgil, Cisl e Uil. Sino a quando affiderete la linea sindacale a cantanti e attori? Condividete la loro deriva aggressiva e conflittuale? Perché vi prestate a questo gioco ambiguo?

Parole chiave: lavoro (241), primo maggio (9), sindacati (61)
Primo maggio: oltre ai concertoni c'è di più...

Celebrato il Primo Maggio, festa del lavoro, cosa resta nelle cronache? Purtroppo, solo parole molto aggressive. A Roma la tirata del cantante di turno, Piero Pelù, in versione grillina: “Non vogliamo elemosine da 80 euro, vogliamo lavoro”. E ancora contro il premier Renzi: “Il non eletto, ovvero il boy-scout di Licio Gelli, deve capire che in Italia c’è una grande guerra interna, e si chiama disoccupazione, corruzione, voto di scambio, mafia, camorra, ‘ndrangheta”. A Taranto l’anatema dell’attore Michele Riondino: “Signor presidente del Consiglio, signori ministri, signor presidente della Regione, signor sindaco e signori sindacalisti, non dimenticate che continueremo a maledirvi ogni giorno per tutto ciò che potreste fare e non fate, per ciò che avreste potuto fare e non avete fatto. Verrà il giorno in cui il nostro silenzio sarà più forte delle voci che avete soffocato”.
Domande senza retropensiero ai segretari generali di Cgil, Cisl e Uil. Sino a quando affiderete la linea sindacale a cantanti e attori? Condividete la loro deriva aggressiva e conflittuale? Perché vi prestate a questo gioco ambiguo? Non sarebbe ora di sposare una linea di corresponsabilità e di solidarietà più consona a un Paese plurale che ha un bisogno disperato di coesione sociale per tornare a crescere?
Ovviamente, arrivederci ai prossimi Concertoni!

Fonte: Sir
Primo maggio: oltre ai concertoni c'è di più...
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento