Conservatorio Steffani, Sabati in Villa 2016

stampa

Sabati in villa 2016 nel salone nobile di Villa Barbarella  dal 20 febbraio alle 17 (ingresso libero)  e domenica 21 nuovo appuntamento con gli Aperitivi in Villa. Concerti per la città nel centro storico di sabato pomeriggio. E, in scena, i migliori studenti dello Steffani. Ritornano, da sabato 20 febbraio, i sabati in Villa. Raffinati itinerari musicali che offrono una prestigiosa vetrina ai giovani strumentisti del Conservatorio. La stagione apre con un concerto dedicato agli strumenti ad arco e a corda, protagonisti gli studenti della classe di arpa di Alessandra Penitenti, della classe di violino di Giorgio Fava e Marina Sarni, della classe di viola di Luca Volpato e della classe di quartetto di Alberto Vianello. Ai sabati si abbinano poi gli aperitivi domenicali, che fanno diventare il salone nobile di villa Barbarella  teatro di nuovi percorsi  musicali e poetici con i docenti dello Steffani. E, al termine, aperitivo con il pubblico.  L’aperitivo di domenica  vedrà alternarsi poesie di Garcia Lorca, Emily Dickinson, Pablo Neruda con musiche novecentesche per flauto oboe e pianoforte, da Eugene Bozza a Jacques Ibert. Protagonisti del concerto Giovanni Mugnuolo (flauto), Giorgio Cassetta (oboe) e Mario Gullo (chitarra), Ivano Paterno ( fisarmonica) e Raffaella Giuseppetti (voce recitante).