Dieci parole per Giacomo Puccini

stampa

 Domenica 30 novembre alle ore 20.45, a novant’anni dalla scomparsa di Giacomo Puccini (Lucca, 22 dicembre 1858-Bruxelles, 29 novembre 1924), la Fondazione Benetton Studi Ricerche e il Conservatorio Agostino Steffani di Castelfranco Veneto organizzano, nell’auditorium degli spazi Bomben di Treviso, nell’ambito del progetto “Oltre la scena”, l’evento Dieci parole per Giacomo Puccini, a cura di Elena Filini, critico musicale.

L’iniziativa, che ripete i fortunati esperimenti realizzati sulla figura di Mario Del Monaco nel 2012 e di Giuseppe Verdi nel 2013, propone un inedito itinerario nella vita e nelle opere del grande lucchese: a partire da dieci “parole chiave” si racconteranno l’esistenza, i capolavori e il pensiero dell’operista icona del Novecento italiano, in un evento che abbina alla multimedialità il fascino immortale della voce.

La visione di contributi video, a cura del Dipartimento di Musica elettronica del Conservatorio Steffani coordinato da Federico Pelle, sarà infatti intervallata dalle voci di alcuni dei più brillanti studenti del Conservatorio, della classe di Enrico Rinaldo, che eseguiranno arie da La bohéme, Gianni Schicchi, Tosca, Madama Butterfly, Turandot, accompagnati al pianoforte da Romilda Beraldo.