Giavera: Museo Emotivo della Grande guerra

stampa
Parole chiave: badanti (9), Montebelluna (203), teatro (255)

Cento anni fa combatterono e morirono sulla linea del Piave soldati provenienti da ogni parte d’Europa. Per raccontare le loro storie nasce a Giavera del Montello in villa Wassermann il nuovo Museo Emotivo della Grande Guerra. Sarà un museo immateriale, che diventerà il punto di partenza per un percorso sui luoghi della guerra sul Montello e lungo il Piave. Grazie ad un database con i nomi e le storie di oltre 30.000 caduti si potrà vivere una esperienza di visita personale alla scoperta dei soldati del Piave, dei luoghi dove hanno combattuto e dei sacrari e cimiteri in cui sono sepolti. Con l’aiuto degli operatori del Museo Emotivo ciascun visitatore potrà costruire un itinerario personalizzato da percorrere a piedi, in bici o in auto. Il Museo Emotivo si presenterà al pubblico il 25 e 26 aprile e 2 e 3 maggio, ore 11-17. Info www.museoemotivo.org.