Gregoire Ahongbonon, Africano dell’anno 2015, ospite a Camposampiero dei Santuari Antoniani

stampa

Lunedì 23 maggio, alle ore 20.45, Gregoire Ahongbonon, Africano dell’anno 2015, sarà ospite della Casa di Spiritualità dei Santuari Antoniani di Camposampiero per un incontro-dibattito dal titolo “La speranza per gli ultimi dell’Africa”.
Fin dagli anni Ottanta del secolo scorso, Gregoire gira il Continente nero alla ricerca di persone con problemi mentali, emarginate dalla società che le considera colpite da stregoneria e le costringe a vivere incatenate, in condizioni disumane, lontane dai villaggi.
Gregoire ha dedicato la sua vita a loro: in questi decenni ha liberato dalle catene e raccolto dalle strade migliaia di malati. Ha fondato l’Association Saint Camille de Lellis per accogliere, curare, riabilitare e riaccompagnare a casa le persone con disagio psichico, offrendo loro una nuova vita.
Questa serata (ingresso libero, fino ad esaurimento dei posti disponibili) si inserisce all’interno della rassegna “Dalla crisi alla speranza”: un percorso che sta portando nella Casa di Spiritualità di Camposampiero personalità del mondo della cultura, della religione e dello spettacolo, come padre Alex Zanotelli e il prof. Stefano Zamagni.
Maggiori informazioni sul sito www.vedoilmiosignore.it.