Pezzan d'Istrana festeggia san Giovanni Bosco

stampa
Parole chiave: pezzan d'istrana (1), san giovanni bosco (3)

Anno nuovo, stessa tradizione. Anche quest’anno a Pezzan d’Istrana non potevano mancare i festeggiamenti in onore del copatrono san Giovanni Bosco. L’appuntamento, nato come voto fatto dagli anziani, alla fine del secondo conflitto mondiale, per richiedere il ritorno in patria dei soldati più giovani, venne celebrato dapprima nelle case, per poi spostarsi all’interno dell’aeroporto e, infine, nell’oratorio di Pezzan. Anche quest’anno l’organizzazione è della parrocchia, in collaborazione con il Noi. Da un paio d’anni a questa parte si sono aggiunti al tradizionale pranzo, altri appuntamenti che portano così l’età dei partecipanti da... 0 a 100 anni, con il seguente programma: venerdì 25 gennaio, nell’ex scuola di Pezzan, alle 20.30, serata d’ascolto per i genitori dal titolo “ad amare si impara, educare è arte del cuore”.
Sabato 26, dalle 15 alle 18, sempre all’ex scuola l’associazione ludobus intratterrà tutti i bambini che vorranno partecipare in un pomeriggio di giochi in compagnia e alle 16 Pirello Spirello e la valigia magica animeranno una fantastica lettura; mentre alle 18.30 la messa verrà animata da alcuni cori giovanili. Domenica 27, alle 9.30 la messa sarà in onore di san Giovanni Bosco, con la presenza dei bambini della scuola materna di Pezzan e l’affidamento dei giovani al santo copatrono; e per chi si sarà iscritto, alle 12, nel salone del Noi, si terrà il pranzo comunitario.
Altra novità di quest’anno la presentazione di tutto ciò che il Noi ha realizzato in questi anni e l’occasione per chiunque volesse di candidarsi per il rinnovo del direttivo.