Italia

Dopo il ciclo di assemblee in tutti gli Enti della Marca, il 26 maggio sarà sciopero per 17mila lavoratori e manifestazione regionale a Venezia. I Sindacati: “Contratto scaduto da sette anni e nessun investimento sul lavoro. Incrociamo le braccia per dare un segnale forte.

Al 1° gennaio 2016 – si legge nel report – si stimano 60,7 milioni di residenti (-139mila rispetto al 2015) mentre gli over64 sono 161,1 ogni 100 giovani sotto i 15 anni. L’Italia, quindi, insieme a Giappone e Germania, è uno dei Paesi più invecchiati del mondo.

Più donne nei consigli di amministrazione e nei ruoli dirigenziali rendono le imprese più competitive e più solide. Lo dimostrano i risultati del progetto comunitario “She decides, you succeed” promosso da Aidda e dalla federazione delle associazioni delle donne imprenditrici dei paesi del Mediterraneo con la Regione Veneto in dieci note imprese venete con oltre 50 dipendenti. Gli esiti del monitoraggio saranno presentati il 9 giugno a Barcellona.

Reportage dal viaggio nell’isola simbolo del dramma dell’immigrazione contemporanea, dove chi salva le persone in mare pensa che sia “naturale”, perché “sono esseri umani, nostri fratelli” e perché “gli occhi sbarrati di chi sta affogando ti entrano nel cuore”, come raccontano gli abitanti di questo avamposto dell’accoglienza

Il governo ha incassato la fiducia della Camera, posta sul ddl Unioni civili, con 369 sì, 193 no e 2 astenuti. L'aula ora passerà ad esaminare i 39 ordini del giorno a cui seguiranno le dichiarazioni di voto sul ddl.

Lo ribadisce il presidente della Fisc (Settimanali diocesani), Francesco Zanotti, in una lettera scritta ieri alla prima Commissione Affari costituzionali del Senato, a seguito dell’audizione avuta il 5 maggio scorso.

L'emendamento del governo, che stanzia un contributo di 12 milioni di euro, presentato oggi in commissione al Senato. Il sottosegretario Toccafondi: nell'ultimo decennio gli alunni con disabilita' iscritti alle scuole paritarie sono aumentati del 60%.

“Oggi più che mai” c’è “bisogno di educare al lavoro e la situazione è tale da richiedere una riscoperta delle relazioni fondamentali dell’uomo. Il lavoro deve tornare a essere luogo umanizzante”. Lo afferma la Commissione episcopale per i problemi sociali e il lavoro.

Il gioco d'azzardo on line vola: nel 2015 la spesa degli italiani è cresciuta del 13%, raggiungendo quota 821 milioni di euro, traguardo mai raggiunto negli ultimi cinque anni. E a trainare l'azzardo on line sono le slot macchine (+41%) e le scommesse sportive (+25%).

Presentato alla Camera il "Manifesto di democrazia economica" del movimento Slot Mob. Feroci (Caritas Roma): "Sciacallaggio spaventoso sulla pelle dei poveri."Il 7 maggio in programma uno slot mob nazionale.

Palazzo Madama ha approvato il 30 marzo la nuova e complessa normativa che riguarda diversi aspetti - giuridico, finanziario, fiscale - di quel vasto mondo chiamato terzo settore. Il Forum esprime soddisfazione. Ora la legge passa alla Camera.

Come sempre accade in questi casi ci siamo divisi in due grandi partiti, in bianchi e neri, o per meglio dire quelli del “tutto sole” e quelli “per un po’ ancora usiamo combustibili fossili”.  Il referendum porta con sé queste polarizzazioni anche se la questione, come quella in questo caso della trivellazioni nel mare e in particolare in Adriatico, è tutt’altro che semplificabile.

L'accusa del Cipsi sulla legge in corso di discussione alla Camera: "Stravolto l’impianto generale, introducendo di nuovo l’acqua privata ne sono stati travisati i principi essenziali”.

Si è invertito in Italia il trend di ingressi di presenze straniere, soprattutto a causa della crisi. Oltre ai 100mila cittadini italiani che lo scorso anno sono andati all'estero, secondo la Fondazione Migrantes anche 200mila immigrati, dopo aver vissuto per anni in Italia, spesso con figli nati qui, sono tornati a casa o sono andati in altri Paesi dove è più facile trovare lavoro.

La legge 184/83 non è da buttare perché contiene tutta una serie di equilibri che salvaguardano il primato del minore. Certamente, ci sono dei miglioramenti da attuare, ma sempre in quest'ottica. I pareri di Donata Micucci (Anfaa), Marco Griffini (Aibi), Andrea Turatti (Famiglie nuove), Alberto Pezzi (Famiglie per l’accoglienza), Daniela Bertolusso (Amici di Don Bosco onlus).

“I più recenti studi scientifici e medici riferiti alla gravidanza, ci dicono che si innescano molteplici processi di adattamento reciproco tra la mamma e il bambino. Come si può strappare l’uno all’altra alla nascita?”, commenta Paola Ricci Sindoni, presidente nazionale dell’associazione Scienza & Vita. I pareri di numerosi esperti.

I dati Istat. Al 1° gennaio 2016 la popolazione totale è di 60 milioni 656 mila residenti. Gli stranieri sono 5,5 milioni e rappresentano l'8,3% della popolazione. Picco del tasso di mortalità, il più alto dal dopoguerra. E le nascite fanno segnare il minimo storico dall'unità d'Italia. Per il Forum Famiglie non si può più stare a guardare.

Il presidente De Palo: "Ora che la spaccatura si è mostrata nella sua totalità chiediamo al Parlamento, al governo e ai singoli politici un atto di buon senso e di responsabilità: ritirate questo disegno di legge, con le sue esasperazioni".

I risultati della ricerca "Giovani e fede in Italia", promossa nell'ambito del Rapporto Giovani, l'indagine nazionale dell' Istituto Giuseppe Toniolo in collaborazione con l'Università Cattolica. Il report, confluito nel volume "Dio a modo mio" (Vita e Pensiero) a cura di Paola Bignardi e di Rita Bichi. Emerge per la prima volta un quadro completo di che cosa rappresenti oggi la fede per i ati tra il 1982 e il 2000.

Le associazioni lanciano l'allarme, dalle vie "legali" dello sfruttamento al problema dei minori stranieri soli. Chiedendo all'Italia di fare leggi per contrastare il fenomeno e di creare un sistema di accoglienza ad hoc.

Il governo sta pensando ad un piano per dare un sostegno al reddito di 320 euro ad un milione di famiglie povere con minori, usufruendo di misure di accompagnamento all’inclusione sociale, come il lavoro e la scolarizzazione dei figli. I pareri dell'Alleanza contro la povertà, di Caritas italiana, Mcl e Forum terzo settore.

Oltre i numeri del Family Day: dalla più grande "piazza" di Roma il segnale forte di chi, nel Paese, chiede che "la famiglia non sia un istituto ultimo e negletto della società italiana”. Il terzo Family Day mette la politica davanti alle proprie responsabilità: "Al momento delle elezioni dovremo ricordare chi si è messo dalla parte della famiglia e dei bambini e chi se ne sarà dimenticato”. 

L'Italia, con uno score di soli 44 punti su 100, è al 61° posto al mondo nella classifica del Rapporto sulla corruzione della pubblica amministrazione pubblicato ieri da Transparency International. Per Francesco D'Agostino (Ugci), "la crisi etica favorisce questo cancro". Come antidoto è necessario "un grande impegno educativo", sostiene Matteo Truffelli (Ac). Secondo Libera di don Ciotti, in questo campo "la politica mostra eccessi di prudenza".

“Il ddl Cirinnà va riscritto perché non tiene conto dell’elemento più fragile, il bambino”. Questo il pensiero del Forum delle Famiglie, espresso in una conferenza stampa in Senato, cui hanno partecipato alcune tra le più importanti associazioni che si occupano di adozione e affido.

"Se a San Giovanni erano presenti un milione di persone questo livello sara' abbondantemente superato sabato al Circo Massimo". Lo annuncia Alessandro Pagano, deputato di Area popolare, nel corso di una conferenza stampa alla Camera sul Family day.