Italia

Così il Papa, intervistato dal vaticanista di Repubblica Paolo Rodari, ha risposto alla domanda su quale sia stata la preghiera di domenica pomeriggio a Santa Maria Maggiore e a San Marcello al Corso. “Dobbiamo ritrovare la concretezza delle piccole cose, delle piccole attenzioni da avere verso chi ci sta vicino, famigliari, amici”, il consiglio di Francesco per vivere al meglio questi giorni difficili.

Grafica Veneta, azienda di Trebaseleghe, provincia di Padova, è ora in grado di produrre mascherine protettive. Lo annunciano oggi il governatore del Veneto Luca Zaia e il presidente dell'azienda Fabio Franceschi. È improbabile che ad aprile ci possano essere allentamenti delle misure restrittive emanate per affrontare l'emergenza coronavirus, ha detto il governatore. “Lo vedo impraticabile”, ha detto Zaia.

Cos’è, da dove viene, come si diffonde, come contrastarlo, le buone abitudini igieniche da osservare per non contagiarsi e non contagiare. Ci hanno pensato a tempo di record i fondatori del “Children’s Museum” di Verona, insieme al team editoriale della società padovana di divulgazione scientifica Pleiadi.

Parla il direttore dell'Eco di Bergamo, il giornale che in questi giorni ha destato l’attenzione di tutti i media per l’impressionante aumento delle pagine di necrologi, dovuto alle tante vittime in città da Coronavirus Covid-19: "C’è anche la Bergamo dei medici, degli infermieri, degli operatori sanitari impegnati 24 ore mettendo in pericolo la propria vita per gli altri. Noi raccontiamo anche la fatica e i drammi di queste persone che quotidianamente si spendono per una comunità”.

Dal 19 marzo prendono il via gli interventi straordinari di disinfezione di strade e aree pubbliche maggiormente frequentate, così come definite dalla Direzione dell’Ulss 2. Il servizio sarà coordinato da Consorzio Priula e Contarina.

Coldiretti Treviso non si ferma. La struttura trevigiana, che conta una sede provinciale e 12 uffici zonali, resta operativa per dare supporto alle imprese agricole del proprio territorio, fondamentali nella produzione di cibo e anche in questa emergenza anche di servizi alla comunità

"Vorremmo rassicurare tutte le future mamme sulla situazione del Reparto diretto dal dottor Busato – sottolinea il direttore generale -. A seguito di alcune positività registrate, peraltro relative a personale che operava quasi esclusivamente in Ginecologia e non in Ostetricia, tutti gli operatori – a massima garanzia dell’utenza -  sono stati sottoposti a tampone.

Sale ancora il numero delle persone finora contagiate in Veneto: 2.541 pazienti sono risultati positivi al tampone, 68 in più rispetto alla rilevazione di questa mattina, secondo l'i dati della Regione. I decessi sono in tutto 77, sette in più rispetto a questa mattina, 14 in più rispetto a 24 ore fa. I ricoverati sono 546 (+48) mentre quelli in terapia intensiva sono 163 (+7); 131 i pazienti dimessi.

Giorgio Polegato, presidente di Coldiretti Treviso aderisce alla mobilitazione nazionale proposta dal presidente Ettore Prandini che vedrà i trattori degli agricoltori mettersi a disposizione per sanificare strade e piazze con la distribuzione di acqua disinfettante grazie all’uso di irroratori, nebulizzatori e atomizzatori.

“Abbiamo approvato il decreto legge contenente le misure economiche, stiamo offrendo una nostra risposta sul terreno economico. Siamo stati i primi a mettere in campo 25 miliardi di euro di denaro fresco a beneficio del sistema economico italiano. A beneficio delle imprese e delle famiglie. Attiviamo flussi per 350 miliardi”. Lo ha detto il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, oggi pomeriggio, in conferenza stampa dopo che il Consiglio dei ministri ha varato il decreto “Cura-Italia” con le misure economiche per fronteggiare l’emergenza coronavirus.

I modelli matematici della Regione confermano gli aumenti di positivi, malati, intubati, deceduti. Zaia chiede che tutti i negozi rimangano chiusi alla domenica e che si vietino le passeggiate che stanno diventano "un aerosol di virus". Pronto a fine settimana il piano per i tamponi a campione.

Tra i comparti economici più colpiti dall’emergenza scaturita dal coronavirus c’è sicuramente quello turistico e, tra gli attori del settore, anche le agenzie di viaggi della Marca che a oggi hanno cancellato tutti gli itinerari e servizi previsti fino al 3 aprile. Ma la probabilità di dover prorogare le cancellazioni anche oltre tale data è praticamente un certezza.

Stare a casa per fermare il contagio da Covid-19. E’ quanto ha chiesto il presidente del Consiglio a tutti gli italiani, ma chi non ha una casa, come fa? E’ questa la domanda che sta circolando in queste ore tra chi si occupa di senza dimora. 

Spiega il cappellano don Giuseppe Zardo: "Chi si trova recluso e apprende, attraverso la televisione, i dati della crescita del contagio e dei decessi, vive la terribile sensazione di essere con le spalle al muro, anche perché tutto si aggiunge al problema del sovraffollamento cronico delle carceri italiane”.