Italia

Comincerà dalle scuole Coletti il breve ma intenso tour trevigiano di Matteo Renzi. Il premier domani alle ore 9 incontrerà gli studenti della scuola media Coletti. Poi si sposterà a Santa Caterina, per incontrare i sindaci, a palazzo Rinaldi , dove vedrà gli imprenditori, e a Ca’ Sugana, per il vertice con i lavoratori dell’Electrolux.

Il presidente Fabrizio Azzolini: “Vogliamo dare una mano alla Chiesa, aiutarla nell’impegno a favore della scuola cattolica, starle a fianco, noi che nella scuola statale operiamo. Dobbiamo ragionare insieme, perché di scuola ce n’è una sola, e pur tra le difficoltà, le scarse risorse e i pochi mezzi esiste una scuola italiana bella, che resiste e funziona, va valorizzata e conosciuta”

Cos' Renzi al Senato: "L'educazione che si dà nelle scuole è motore dello sviluppo, ho in mente di entrare ogni mercoledì nelle scuole da premier se otterrò la fiducia: comincerò da Treviso, dal Nordest, la prossima settimana sarò al sud".

Il presidente del Consiglio incaricato Matteo Renzi ha sciolto la riserva e ha presentato al Capo dello Stato Giorgio Napolitano la lista dei ministri. Zaia polemizza: ancora una volta trattati come periferia dell'impero. E tu cosa pensi della mancanza di ministri della nostra Regione? Vai al sondaggio!

Secondo i dati Istat elaborati da Fabbrica Padova, centro studi di Confapi, il tasso di disoccupazione ha raggiunto il 6.4% (nel 2008 era al 3.4%), ma è il tasso di disoccupazione giovanile a preoccupare ancora di più: è al 20.7% (era al 10.4%)

Convgno nazionale promosso a Bari dalla Consulta nazionale antiusura, dopo l'intervento di Papa Francesco nell'udienza del 29 gennaio.

Superati i livelli pre-crisi. Tra il 2008 e il 2013 la variazione è stata del +2,6%. Artefici di questo risultato sono state 191.000 imprese che danno lavoro a 4 milioni e 600 mila addetti.

Dopo l’ondata di maltempo dei giorni scorsi il presidente del consorzio Destra Piave Giuseppe Romano avverte: “Stavolta rispetto al 2010 non è piovuto di meno, anzi il 50 per cento in più. Ma le opere realizzate hanno funzionato in tutto il Trevigiano”

La Corte Costituzionale ha 'bocciato' la legge Fini-Giovanardi, che equipara le droghe pesanti e quelle leggere.reazioni diversificate dalle associazioni.

l magistrato Gian Carlo Caselli analizza il fenomeno denunciato in sede europea che vede l'Italia detenere un triste primato. Gravi le responsabilità della politica.

Peggiora la situazione del maltempo nel Veneto. Alle 8 è iniziata l'evacuazione degli abitanti di Bovolenta, in provincia di Padova, che saranno inviati e ospitati a Polverara.

In riferimento alla situazione meteorologica, il Centro Funzionale Decentrato della Protezione Civile del Veneto ha dichiarato lo Stato di allarme per rischio idraulico nel Veneto.

E' entrato in scena con l’irruenza di un ciclone. E’ la vera novità apparsa sotto il plumbeo e deprimente cielo della politica italiana

Nell'ultimo anno gli italiani favorevoli all'abolizione delle Province hanno raggiunto quota, 61,5%, mentre la maggioranza concorda nel mantenere in vita le Regioni.