Italia
stampa

Crisi di Governo, il mondo economico chiede "un Governo solido"

Destro (Assindustria): "La politica abbia sussulto di dignità". Panazzolo (Cna): "C’è molta preoccupazione nelle nostre imprese che alimenta la già elevata tensione sociale. E i ristori?".

Parole chiave: crisi di governo (13), governo (270), governo conte (75), cna (39), assindustria veneto centro (30)
Crisi di Governo, il mondo economico chiede "un Governo solido"

«Il Covid sta continuando a infierire sulla nostra economia, con effetti incalcolabili su imprese e società che dureranno a lungo. Ora la crisi politica accresce il senso di incertezza e disorientamento, anche sui provvedimenti urgenti di ristoro alle imprese colpite dalle restrizioni e l’occasione storica del Recovery Plan da cui passa il futuro del nostro Paese. Il rischio è di compromettere la ripresa che stiamo rincorrendo quest’anno e che è necessaria, se non vogliamo pagare tutti un prezzo altissimo. La politica abbia un sussulto di responsabilità per scongiurarlo. Ci auguriamo che si esca in fretta da questo stallo e che possa emergere un Governo all’altezza della sfida, per coesione e competenza, con un’ampia e solida base parlamentare e unità d’intenti per il bene del Paese. Unità che dovrà improntare anche il contributo delle parti sociali, che tanta parte hanno avuto ed hanno nella tenuta economica e sociale del nostro Paese, in un momento così grave. Ancora una volta, riponiamo la nostra speranza nella saggezza del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella». Così Leopoldo Destro, Presidente di Assindustria Venetocentro sulla crisi di Governo.

La crisi di governo preoccupa CNA Treviso perché fa slittare l’approvazione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) e il via libera al Decreto Ristori.

«C’è molta preoccupazione nelle nostre imprese che alimenta la già elevata tensione sociale: gli imprenditori sono stanchi per la lunga crisi, preoccupati e sfiduciati – denuncia Mattia Panazzolo, direttore di CNA territoriale di Treviso -.  Questa crisi aumenta il distacco di politica e istituzioni con il Paese reale. Auspichiamo la nascita di un governo coeso che abbia la forza e l’autorevolezza per guidare le sfide che ci attendono».

Per CNA, il Next Generation UE rappresenta un’occasione storica sia per l’Italia che per il processo di integrazione europeo, e il timore è che vada sprecata per incapacità della classe dirigente di esprimere un progetto di rilancio vero del nostro Paese, mentre sul territorio i ristori devono arrivare quanto prima per tamponare situazioni di oggettiva difficoltà di molte imprese e famiglie. 

Fonte: Comunicato stampa
Tutti i diritti riservati
Crisi di Governo, il mondo economico chiede "un Governo solido"
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento