Italia
stampa

I produttori artigianali si sono organizzati: a Pasqua non mancheranno le uova di cioccolato

L’hashtag è #salviamolaPasqua, in qualche modo lo slogan a misura di social media, con il quale alcune aziende trevigiane nel settore delle uova di cioccolato hanno lanciato il loro grido di aiuto ai consumatori in questa strana Pasqua 2020, funestata dall’emergenza coronavirus. Due testimonianze da Quinto e Villorba.

Parole chiave: uova di cioccolato (1), uovo di pasqua (1), pasqua (84), coronavirus (629)
I produttori artigianali si sono organizzati: a Pasqua non mancheranno le uova di cioccolato

L’hashtag è #salviamolaPasqua, in qualche modo lo slogan a misura di social media, con il quale alcune aziende trevigiane nel settore delle uova di cioccolato hanno lanciato il loro grido di aiuto ai consumatori in questa strana Pasqua 2020, funestata dall’emergenza coronavirus.

La prima impresa familiare ad avviare una massiccia campagna sui media, già a metà marzo, è stata Flora Dolciaria di Quinto di Treviso, azienda artigiana specializzata esclusivamente nella produzione di uova di cioccolato di qualità, fondata cinquant’anni fa da Flavio Maccatrazzo, che ancora la guida insieme ai figli.

Con l’avvio della quarantena per il contrasto al Covid-19 e la conseguente chiusura di moltissime attività commerciali che erano uno dei principali sbocchi di mercato, soprattutto bar e ristoranti di Venezia, in azienda è salita l’ansia. “A chi vendiamo le tante uova già pronte in magazzino? Qui si rischia il fallimento totale”.

A quel punto è venuta l’idea di promuovere una campagna di comunicazione tramite la pagina Facebook aziendale e con un messaggio Whatsapp, presto divenuto virale, dove si spiegavano le difficoltà che stava affrontando l’azienda e il desiderio di vendere le proprie uova ai consumatori privati, con consegna gratuita a domicilio, a prezzi praticamente di costo.

Morale: in due giorni sono arrivate centinaia di richieste, da tutta Italia, e il magazzino di Quinto si è quasi svuotato. La solidarietà è stata travolgente. “Abbiamo avuto una risposta ben oltre le nostre migliori aspettative - commenta Maccatrozzo - all’inizio è stato un po’ difficile gestire questa enorme massa di comunicazioni. A quelli che erano troppo lontani, abbiamo detto che non ce la facevamo ad arrivare fino a là; la scelta è stata quella di fermarci alla regione Veneto. Per accontentare il più possibile i clienti, abbiamo anche deciso di rimettere in moto la produzione, che nelle ultime settimane avevamo fermato. E pensare che i privati non erano il nostro principale cliente; lo spaccio aziendale, operativo da una decina di anni, funzionava solo gli ultimi quindici giorni prima di Pasqua”.

Una vicenda per certi versi analoga è quella di Raky Dolceria di Villorba, azienda artigiana con quarant’anni di esperienza alle spalle e due spacci: nella sede produttiva di Villorba e a San Biagio di Callalta. “Quest’anno in particolare, con la quarantena da coronavirus e le famiglie chiuse in casa - spiegano da Raky - abbiamo deciso di organizzarci con la consegna a domicilio delle uova, gratuita, purché entro un raggio di 20 chilometri dall’azienda. Sono stati i clienti a chiedercelo, insistentemente; abbiamo risposto sì, è il nostro modo di offrire un po’ di dolcezza in un momento tanto difficile. Anzi, ci ha colpito il calore con il quale le persone ci sono vicine, nelle ultime settimane abbiamo un flusso grande di clienti in negozio”.

Raky in particolare, vendeva moltissime uova a onlus e associazioni in tutta Italia, che le rivendevano nelle piazze per raccolta fondi; quest’anno, quella fetta di mercato è completamente mancata.

Tutti i diritti riservati
I produttori artigianali si sono organizzati: a Pasqua non mancheranno le uova di cioccolato
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento