Italia
stampa

In Veneto 21 morti stanotte, 42 nelle ultime 24 ore. Zaia: "Guardia non va assolutamente abbassata"

373 i nuovi contagi registrati rispetto alla serata di ieri, in tutto ora sono 6.442. Tra questi, 1.636 sono a Padova, 1.304 a Verona, 1.177 a Treviso, 874 a Venezia. A preoccupare, sempre di più, è la situazione di Verona.

Parole chiave: coronavirus (632), bollettino (52), dati (64), luca zaia (102)
In Veneto 21 morti stanotte, 42 nelle ultime 24 ore. Zaia: "Guardia non va assolutamente abbassata"

E' stata una notte particolarmente tragica, quella trascorsa: altri 21 decessi in Veneto, che si aggiungono ai 21 della giornata di ieri: fanno 42 in 24 ore, 258 in totale (74 a Treviso). 373 i nuovi contagi registrati rispetto alla serata di ieri, in tutto ora sono 6.442. Tra questi, 1.636 sono a Padova, 1.304 a Verona, 1.177 a Treviso, 874 a Venezia. A preoccupare, sempre di più, è la situazione di Verona, dove accade circa la metà dei decessi di tutta la regione. In provincia di Treviso, nelle ultime ore, c'è stata una vittima a Camposampiero, un'altra a Vittorio Veneto.

i pazienti attualmente ricoverati sono 1.723, 101 in più di ieri, di cui 316 nell'area critica di terapia intensiva. Insomma, non cììè nulla che faccia pensare che sia stata imboccata con decisione la parabola discendente.

"Siamo indietro di due giorni rispetto al modello matematico del contagio in Veneto, questo è un buon dato: quello ceh doveva succedere 2 giorni fa accade oggi. Ma la cura è sempre restare a casa. Meno contatti abbiamo e meno danni fa il Coronavirus", ha detto oggi nel punto stampa il presidente del Veneto Luca Zaia. Ha detto ancora il Governatore: "Abbiamo la necessità di continuare a non abbassare la guardia. Arriveremo a un punto nel quale i ricoverati saranno inferiori ai dimessi, questo è l'aaspeto decisivo, abbiate fiducia, la sanità del Veneto funziona ed è pubblica al 95%. Oggi abbiamo un punto con il governo epr un nuovo decreto, immagino arrivino nuove restrizioni, a tutt'oggi restano valide quelle che ci sono, per chiusura negozi la domenica e passeggiate". Resta il bisogno di tamponi e di respiratori. Vengono utilizzati anche quelli degli studi veterinari. "Abbiamo fatto un censimento dei respiratori dei veterinari, non togliamo a quelli che servono per le urgenze veterinarie. Anche io con il mio cane ho rimandato l'intervento che doveva fare un mese fa".

Tutti i diritti riservati
In Veneto 21 morti stanotte, 42 nelle ultime 24 ore. Zaia: "Guardia non va assolutamente abbassata"
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento