Italia
stampa

In diminuzione ricoveri e malati in terapia intensiva

Il contagio sembra essere in diminuzione ma dalla Regione Veneto arriva l'invito a non abbassare la guardia.

Parole chiave: coronavirus (936), regione veneto (236), luca zaia (154)
In diminuzione ricoveri e malati in terapia intensiva

Un migliaio le persone dimesse e guarite, circa 10.000 i nuovi positivi frutto anche dei tanti tamponi fatti (120.000, nonostante 10.000 siano ancora in attesa di essere processato), 2.015 ricoverati, vale a dire meno 26 rispetto al bollettino di ieri sera, 345 pesone in terapia intensiva, meno 3 rispetto a ieri sera, 20.278 persone in isolamento e 503 morti. “Ma nonn è finita - dichiara il governatore Luca Zaia nel rendere noti i dati -. Dobbiamo fare sacrifici, rimanere in casa, almeno fino a Pasqua”. Anche la Regione Veneto prolungherà la propria ordinanza che sta per essere messa a punto e vagliata attentamente perché non sia in contrasto con quella del Governo, varata ieri e che riporta come nuova data per l'isolamento il 13 aprile.

“Stiamo pensando anche a predisporre un piano ragionato per la riapertura graduale di aziende, fabbriche, ma non vogliamo avere l'effetto Hong Kong che ha riaperto con troppa leggerezza e si è trovare costretta a ripartire con la quarantena”, ha detto Zaia, confermando nello stesso tempo la preoccupazione per le imprese. Il Pil del Veneto ammonta a 150 miliardi di euro. Un mese di chiusura corrisponde a una perdita di 11/12 miliardi. La Germania con i suoi 550 miliardi stanziati per le aziende si farà trovare pronta alla riapertura. E noi, si è chiesto Zaia? “Se l'Europa non interviene oggi, non serve a nulla. Quando dovrebbe intervenire? Delle scuse non ce ne facciamo niente, servono schei, soldi. Le scuse sono buona educazione e basta”. Per riaprire, in ogni caso, servirà una sorta di patentino che dimostri di attuare tutti i sistemi di protezione contro il coronavirus.

La Regione Veneto per la partita coronavirus ha già speso 100 milioni di euro. Mentre ammonta a 19 milioni la somma delle donazioni,  a cui si aggiungono oggi i gestori dei campeggi del Cavallino che hanno regalato 1.000 soggiorni di una settimana, da utilizzare quest'anno o il prossimo anno ,agli operatori sanitari del Veneto. Infine, è stato dichiarato lo stato di crisi per il settore dell'agricoltura del Veneto in modo che possa accedere al fondo di solidarietà.

Tutti i diritti riservati
In diminuzione ricoveri e malati in terapia intensiva
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento