Italia
stampa

La delusione dell'Anci Veneto sul nuovo decreto del Governo. Conte: "Poco più di un'elemosina"

L’anticipo del 66% del Fondo di solidarietà, con criteri che non favoriscono le regioni del Nord, maggiormente colpite dalla pandemia, è una vera presa in giro”, sostiene il sindaco di Treviso.

Parole chiave: mario conte (28), anci veneto (19), sindaci (111), governo conte (59), coronavirus (629)
La delusione dell'Anci Veneto sul nuovo decreto del Governo. Conte: "Poco più di un'elemosina"

“Poco più di un’elemosina il contributo che arriverà a tutti i Comuni d’Italia dal Governo attraverso la Protezione Civile. Quattrocento mila euro per il sostegno alimentare delle nostre famiglie, qualche euro per le persone in difficoltà non bastano. L’anticipo del 66% del Fondo di solidarietà, con criteri che non favoriscono le regioni del Nord, maggiormente colpite dalla pandemia, è una vera presa in giro”.

Così il Presidente di Anci Veneto e Sindaco di Treviso Mario Conte sulle misure prese dal Governo per i Comuni.

“Si scaricano le responsabilità del Governo, che affronta la crisi come un elefante in una cristalleria, sui Sindaci che sono in prima linea e che hanno bisogno di nuove risorse, strumenti agili per dare risposte immediate ai cittadini. I mancati versamenti dei tributi locali, e l’aumento dei servizi sta mettendo il ginocchio le nostre Amministrazioni”.

“Il Governo – conclude il presidente di Anci Veneto - non anticipi risorse che sono già dei Comuni, ma metta in capo almeno 5 miliardi per sostenere i nostri Sindaci, svincolo dalle procedure burocratiche e maggiori poteri per poter intervenire con efficacia”.

Fonte: Comunicato stampa
Tutti i diritti riservati
La delusione dell'Anci Veneto sul nuovo decreto del Governo. Conte: "Poco più di un'elemosina"
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento