Italia
stampa

Nuovi contagi in Veneto, siamo a quota 670. 18 le vittime. Aumenti a Padova e nel Sandonatese

Preoccupa anche la situazione nel Sandonatese, come riporta una nota dell'Ulss 4 Veneto Orientale. "Oggi - si legge -si registra un nuovo aumento dei casi di positività da Covid-19 nell'ambito territoriale dell’Ulss 4. Sono infatti 10 i nuovi casi accertati, che portano complessivamente a 13 le persone contagiate nel territorio di questa Azienda sanitaria".

Parole chiave: coronavirus (811), contagi (49), veneto (493), veneto orientale (29), san donà (333)
Nuovi contagi in Veneto, siamo a quota 670. 18 le vittime. Aumenti a Padova e nel Sandonatese

Aumentano in Veneto i positivi al Coronavirus: sono 670, 72 in più rispetto ieri. Le vittime sono 18, con tre nuovi decessi rispetto a ieri sera. I pazienti al momento ricoverati sono 193, 47 quelli in terapia intensiva. Nelle ultime 48 ore a Padova si sono verificati quattro decessi, tra cui un caso di un residente nell'Alta Padovana.

Il maggior numero di positività riguarda la provincia di Padova che con 171 contagiati ha superato il "cluster" (territorio geografico di infezione) di Treviso (124).

Preoccupa anche la situazione nel Sandonatese, come riporta una nota dell'Ulss 4 Veneto Orientale. "Oggi - si legge -si registra un nuovo aumento dei casi di positività da Covid-19 nell'ambito territoriale dell’Ulss 4. Sono infatti 10 i nuovi casi accertati, che portano complessivamente a 13 le persone contagiate nel territorio di questa Azienda sanitaria".
Dei nuovi casi, due persone residenti a San Donà di Piave sono state ricoverate all'ospedale di Treviso e all'ospedale di Mestre; altre due persone residenti a Portogruaro sono attualmente nel pronto soccorso dell'ospedale cittadino in attesa di essere trasferiti nei reparti di malattie infettive presso altri ospedali veneti. Le altre 6 persone risultate positive al tampone, residenti a Jesolo, San Donà di Piave e San Michele al Tagliamento, sono state poste in isolamento fiduciario domiciliare per 14 giorni e sono in buone condizioni di salute, allo stesso modo anche i contatti più stretti dei contagiati saranno posti in isolamento domiciliare
"Si tratta nel complesso di persone d’età compresa tra 50 e gli 80 anni; due di queste lavorano nell'ambito della sanità e sono rispettivamente una fisioterapista e un medico della continuità assistenziale.  I sindaci dei comuni interessati ai nuovi contagi sono stati prontamente informati. Il dipartimento di prevenzione dell'Ulss 4 raccomanda i cittadini di rispettare le più comuni norme igieniche ad iniziare dal frequente lavaggio delle mani, di mantenere la distanza di sicurezza e di seguire le note raccomandazioni diffuse in questi giorni dal Ministero della Salute".

Fonte: Comunicato stampa
Nuovi contagi in Veneto, siamo a quota 670. 18 le vittime. Aumenti a Padova e nel Sandonatese
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento