Mondo
stampa

Ciad, ristampati Messale e Vangeli in lingua tupurì

Curatore della nuova edizione è don Stefano Bressan, fino a qualche mese fa missionario fidei donum in Ciad

Ciad, ristampati Messale e Vangeli in lingua tupurì

Le giovani comunità cristiane tupurì (gruppo etnico che vive tra il sud del Ciad e il nord del Camerun, e prevalente nel territorio della diocesi di Pala), pur non disponendo di molti strumenti pastorali, potranno continuare a celebrare, pregare e ascoltare la Parola con il messale, i Vangeli e gli Atti degli apostoli tradotti nella loro lingua.

In realtà, le copie di questo messale per le domeniche e i giorni di festa, usato dai catechisti e dagli animatori della preghiera di tutte le comunità tupurì, erano finite nel corso del 2019. “Viste le continue richieste, noi fidei donum di Treviso, abbiamo deciso di occuparci della ristampa di mille esemplari, per non far mancare alle comunità questo prezioso strumento”, racconta don Stefano Bressan, sacerdote fidei donum in Ciad, nella missione di Fianga e Serè, diocesi di Pala, fino a pochi mesi fa.

“Un’idea tira l’altra - prosegue don Stefano - e così, grazie al suggerimento e alla disponibilità dei padri Giorgio Cappelletti e Mario Frigerio, missionari del Pime che a Touloum, in Camerun, hanno dedicato tanti anni della loro vita alle traduzioni della Parola di Dio, abbiamo deciso di stampare anche un libro che raccogliesse i quattro Vangeli e gli Atti degli Apostoli. Infatti, anche le precedenti edizioni della Bibbia e del Nuovo Testamento sono introvabili e si sta attendendo da alcuni anni l’uscita delle nuove traduzioni che però tardano ad arrivare”.

Racconta il sacerdote: “Di questo lavoro mi sono occupato, con immensa gioia e soddisfazione, durante i quattro mesi trascorsi a Santa Maria in Colle, prima di immergermi nella vita delle comunità di Quinto e Santa Cristina”.
I due testi sono usciti all’inizio di ottobre dalle Grafiche Di.Pro. di Roncade, che “ringrazio per la bella collaborazione - afferma don Stefano -, e ora sono in viaggio via nave per Douala.

La stampa dei mille messali e dei cinquecento Vangeli-Atti è costata 8.600 euro. La spedizione fino a Douala è costata 1.100 euro. Queste spese sono state coperte grazie alle offerte di persone e gruppi, raccolte da me e dal Centro missionario. E’ un dono della Chiesa di Treviso alla Chiesa tupurì, che si trova in Ciad e in Camerun. Un sincero grazie a tutti quelli che ci hanno aiutato! Resta da coprire l’ultimo tratto di strada, da Duala fino a Fianga, ma la provvidenza non ci farà certo mancare il gesto di qualche mano generosa!”.

Tutti i diritti riservati
Ciad, ristampati Messale e Vangeli in lingua tupurì
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento