Mondo
stampa

Parte per la Sierra Leone un laboratorio mobile donato al Cuamm dalla Regione Veneto

L’ospedale di Pujehun avrà un nuovo laboratorio per le analisi di biochimica ed ematologia. Un importante tassello nella ricostruzione del sistema sanitario di un paese così duramente colpito dall’Ebola, recentemente conclusa.

Parole chiave: sierra leone (18), cuamm (36), regione (400), regione veneto (242)
Parte per la Sierra Leone un laboratorio mobile donato al Cuamm dalla Regione Veneto

Un convoglio composto da tre container parte oggi alle ore 9.00 da Legnaro (Isitituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie) con destinazione Pujehun, Sierra Leone. Si tratta di un laboratorio mobile, che sarà completamente equipaggiato, donato dalla Regione Veneto a Medici con l’Africa Cuamm. I container raggiungeranno Genova via terra. Da qui partiranno con una nave e, in una ventina di giorni circa, raggiungeranno la meta. L’intervento è reso possibile anche grazie alla collaborazione della Cooperazione Italiana che si fa carico dell’intero trasporto.

Si tratta di un laboratorio che sarà installato all’ospedale di Pujehun e, grazie ad un adeguato equipaggiamento (centrifuga, freezer per lo stoccaggio dei reagenti, microscopio, strumentazione per la biochimica clinica e l’ematologia e altro ancora) permetterà di garantire servizi diagnostici “di base”, adeguati per un ospedale distrettuale, fornendo analisi di laboratorio essenziali per le attività correnti di diagnosi e cura.

Il laboratorio consentirà anche un miglioramento complessivo delle condizioni di sicurezza intraospedaliere, in quanto sarà garantito un maggior controllo delle infezioni nosocomiali acquisite, facendo prevenzione delle stesse e garantendo la pronta e appropriata risposta nel caso si instaurino. Naturalmente, tutto il personale locale addetto al laboratorio sarà adeguatamente preparato e formato dal team del personale Cuamm presente sul posto.

I tre container hanno in dotazione anche un potente generatore (80 kVA) che è in grado di garantire autonomia energetica al laboratorio stesso rendendolo in questo modo operativo 24 ore su 24, aspetto questo di essenziale importanza.

“Quando si è presentata l’occasione di partecipare concretamente ad una vera e significativa iniziativa umanitaria come questa – sottolinea il Presidente della Regione del Veneto Luca Zaia – non ci abbiamo pensato su due volte. Un laboratorio come questo aiuterà molto le diagnosi dei medici della Sierra Leone, e una buona diagnosi può essere davvero l’inizio della guarigione. E’ questo il futuro che vogliamo: cooperazione internazionale seria, direttamente o attraverso organizzazioni prestigiose e storiche come il Cuamm, portata lì dove serve davvero, nei Paesi dove si soffre davvero e dove una buona salute è certamente l’inizio del progresso”.

Fonte: Comunicato stampa
Parte per la Sierra Leone un laboratorio mobile donato al Cuamm dalla Regione Veneto
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento