Opinioni e Commenti
stampa

Partecipazione/1: essere corresponsabili nella Chiesa

Iniziamo la pubblicazione di alcuni interventi sulla partecipazione corresponsabile dei laici alla guida delle comunità parrocchiali, per accompagnare la riflessione in occasione del rinnovo dei Consigli pastorali e degli Affari economici, e del cammino sinodale che ci attende

Partecipazione/1: essere corresponsabili nella Chiesa

La nostra Chiesa diocesana sta vivendo una stagione tutta particolare, da “cantiere” aperto su tanti fronti. Anzitutto quello delle Collaborazioni pastorali. Le prime sono state istituite oltre quattro anni fa, ma rimane ancora tanta strada da percorrere. C’è da portare a compimento il numero delle Collaborazioni previste nell’intera diocesi, anche se rimangono ancora molti i passi da compiere per quelle già avviate e per le quali il cammino intrapreso non sempre risulta lineare.
In questo mese di ottobre poi, in occasione del rinnovo del Consiglio pastorale diocesano, pure le parrocchie sono invitate a provvedere al rinnovo di quegli organismi di partecipazione e di corresponsabilità che sono i Consigli pastorali parrocchiali e i Consigli per gli affari economici. E’ la prima volta che tale rinnovo avviene simultaneamente nell’intera diocesi come segno di una sinodalità condivisa. Una sinodalità - ed è il terzo fronte aperto e non meno impegnativo - che prenderà forma concreta pure nel Cammino sinodale su cui è ritornato il Vescovo in occasione della celebrazione di apertura del nuovo anno pastorale. Per esso sono previste tre assemblee diocesane – la prima il 18 febbraio 2017 – e altri appuntamenti assembleari nei vicariati.
Verrebbe da dire: “Troppa carne sul fuoco!”, visto che a tutto ciò va ad aggiungersi pure l’iniziativa “Il Vangelo nelle case”. Da alcuni mesi, infatti, si sta preparando un bel numero di animatori laici per dar vita a gruppi che, riunendosi nelle case e sostando sulle pagine del vangelo, accompagnino una più approfondita conoscenza di Gesù di Nazaret come emerge dal testo sacro.   
Diventa lecita l’obiezione di chi avverte tutte queste proposte come un qualcosa che va ad aggiungersi alle già molte attività pastorali delle nostre comunità. Ma che dire, allora, in risposta a quanto scrive papa Francesco nell’Evangelii gaudium, «La pastorale in chiave missionaria esige di abbandonare il comodo criterio del “si è sempre fatto così”. Invito tutti ad essere audaci e creativi in questo compito di ripensare gli obiettivi, le strutture e i metodi di evangelizzatori delle proprie comunità» (n. 33)?
Perché di questo si tratta, scrive ancora il Papa: «che tutte le comunità facciano in modo di porre in atto i mezzi necessari per avanzare nel cammino di una conversione pastorale e missionaria, che non può lasciare le cose come stanno» (EG 25). Dunque una conversione che ha l’obiettivo di far arrivare a tutti il vangelo di Gesù, dal cui volto le nostre comunità cristiane mai devono togliere lo sguardo; una conversione, però, che oggi ha particolare bisogno di stimolare tutti i credenti ad essere corresponsabili della missione della Chiesa.
Una corresponsabilità da favorire anche attraverso il confronto fra tutte le vocazioni e i servizi presenti nelle parrocchie. Si tratta allora di attivare dei veri e propri processi partecipativi, primi tra tutti all’interno degli organismi pastorali di collaborazione nella Chiesa quali i vari Consigli, che aiutino ad individuare i fini e i mezzi per una “conversione pastorale e missionaria”. Che, in alcuni casi, richiederà pure di scegliere quali debbano essere le priorità a cui dare maggior attenzione, mettendo magari in secondo piano qualcosa di quanto “da sempre si è fatto”. Ma soprattutto che tali scelte siano il frutto di un fraterno confronto tra sacerdoti, persone consacrate e fedeli laici.
Si apre, dunque, una stagione “sinodale” a servizio della missione; ad essa la nostra Chiesa diocesana e le comunità sono chiamate a rispondere, riconoscendolo un appello dello Spirito del Signore per questo tempo.  

(1. Continua)

Partecipazione/1: essere corresponsabili nella Chiesa
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento