Asolano
stampa

Fonte Alto: i vent'anni del nido Maria Bambina

Il nido è nato grazie all’idea del parroco di allora, don Valeriano Mason, che ha visto oltre e ha dato vita a quello che oggi non è solo un nido, ma è diventato nel tempo un luogo di crescita, di formazione, di cultura.

Parole chiave: nido maria bambina (1), fonte (21), fonte alto (2), asilo nido (4), scuole paritarie (68)
Fonte Alto: i vent'anni del nido Maria Bambina

Un murales con rappresentati i diritti dei bambini per festeggiare i vent’anni del nido del centro infanzia “Maria Bambina” di Fonte Alto! 20 anni di volti, bambini, genitori, nonni erano presenti domenica 1° dicembre insieme al presidente della Fism, Francis Contessotto. 20 anni di formazione e di crescita! Il nido è nato grazie all’idea del parroco di allora, don Valeriano Mason, che ha visto oltre e ha dato vita a quello che oggi non è solo un nido, ma è diventato nel tempo un luogo di crescita, di formazione, di cultura. Oggi è un centro socio-educativo su basi innovative, che prevede la compenetrazione fra l’esperienza dell’asilo nido a quella dell’infanzia, fondendo e integrando le rispettive metodologie. L’obiettivo primario è sempre il benessere psicofisico del bambino, perseguito attraverso un ambiente sicuro edaccogliente, strutturato sul piano  educativo, ponendo attenzione alla pedagogia, agli arredi, al materiale  didattico  utilizzato. La formazione delle educatrici ha poi innalzato il livello di qualità integrando varie metodologie, dai laboratori col metodo Montessoriano, ai laboratori con pedagogia dei “Cento Linguaggi” dei bambini, introducendo le Loose Parts - l’arte effimera per stimolare il processo creativo. Un nido che è all’avanguardia, il primo sorto nella zona dell’Asolano, che accoglie bambini non solo di Fonte, ma anche dei paesi limitrofi. Il bambino è al centro nel progetto educativo e questo si respira già “varcando la soglia”, con l’accoglienza delle educatrici ai bambini e alle famiglie in un ambiente pulito e colorato.

Dal gruppetto di 5 bambini di 20 anni fa, siamo giunti oggi a 34 bimbi e 100 iscritti alla scuola dell’infanzia: “Il lavoro educativo non può essere mai considerato un fatto privato, ma rappresenta una responsabilità comune”. Un’attenzione particolare va proprio alle famiglie con momenti dedicati di formazione, laboratori e feste perché il bambino “costruisce il suo sapere attraverso l’esperienza e le relazioni con l’ambiente che lo circonda” (M. Montessori).

Un centro infanzia è stimolo per i bambini, per le famiglie e crea comunità nel piccolo paese di Fonte Alto: “Conservare lo spirito dell’infanzia dentro di sé per tutta la vita, vuol dire conservare la curiosità di conoscere, il piacere di capire, la voglia di comunicare”. (S.G.)

Tutti i diritti riservati
Fonte Alto: i vent'anni del nido Maria Bambina
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento